Mistress: 10 motivi per incontrarle in chat e dal vivo

chat-mistress

Chi è una mistress? In che modo la si può incontrare e sentirsi sicuri di fare un’esperienza indimenticabile?

Il termine della locuzione inglese “mistress” è entrato, negli ultimi decenni, in largo uso nel vocabolario europeo e italiano sotto il generico significato di “dominatrice”. Al giorno d’oggi, l’immagine più diretta che si ha è quella di una donna che sottomette al proprio volere sessualmente e psicologicamente un altro individuo, che esso sia di genere maschile o femminile.

Vi elenchiamo qui di seguito alcuni suggerimenti per sapersi comportare e uscirne completamente soddisfatti da un date così indimenticabile:

  1. Come conquistare una Mistress

Conquistare una mistress non è per niente facile! Gli uomini e le donne che le cercano sono tantissimi e in continua crescita, motivo per il quale si presuppone che siano gli schiavi a sapersi vendere nel migliore dei modi.

Non si tratta di donne qualunque, né di donne che si vendono gratuitamente per i piaceri altrui, al contrario sono loro che vi concederanno un riguardo speciale solamente se sarete in grado di comprenderle, emozionarle e farle godere. La ricompensa sarà sicuramente grande, ma bisogna sapersela conquistare, vediamo qui come:

  • Innanzi tutto non contradditela mai, la mistress ha sempre ragione.
  • Mostratevi disponibili e ligi alle regole, i vostri errori non saranno mai perdonati. La punizione è dietro l’angolo!
  • Non prendete iniziativa di alcun genere, qualsiasi cosa vi venga in mente esprimetela come se fosse una richiesta e non un ordine.
  • Non date consigli, piuttosto chiedetene su come migliorare nel poter compiacere la vostra dominatrice sessuale.
  1. Incontri Mistress: da dove iniziare

Sei alla ricerca di situazioni intriganti con una dominatrice italiana ma non sai come trovarle, nonostante le innumerevoli ricerche in internet, non temere ti aiutiamo noi a trovare la retta via.

Nel mondo dell’eros più estremo, più che in altri ambiti, chi vuole vivere esperienze fuori dal comune, può incontrare alcune difficoltà, perché di certo non è così semplice incontrare sui social o ancor peggio in un luogo pubblico, qualcuno che abbia i vostri stessi gusti sessuali.

Ma ci sono alcune chat e piccoli accorgimenti da prendere se si decide di intraprendere la via della “ricerca sessuale”: vi consiglio innanzi tutto di affinare la vostra ricerca per gusti e per zona di apparenza, in seguito entrare in una community BDSM vi faciliterà il contatto con una delle vostre future “padrone” e da lì la possibilità di conquista.

Ma non solo, potrete trovare sezioni e mistress anche in siti generici per incontri a sfondo erotico sessuale, diciamo per un incontro come esperienza univoca e via.

  1. CHAT BDSM, come entrarci

Trovare una vera padrona vuol dire: affidarsi completamente e abbandonare qualsiasi senso del dovere. Entrare a far parte di questo mondo non è così impossibile.

Basta entrare a far parte di una chat a tema e iniziare il proprio cammino verso gli impulsi del nostro corpo. Le Chat Bdsm sono la risposta che stavate cercando, garantiscono privacy e discrezione, ma offrono anche la possibilità di un piacere che, al di fuori del web, sarebbe davvero difficile soddisfare.

  1. Siti Mistress, i migliori come cercarli

Una volta scelti tra siti di incontri bdsm quello che meglio vi rappresentano. Ricorda di navigare per bene, ne esistono di tutti i tipi: annunci mistress, bondage americano e giapponese; ma anche semplici incontri erotici dedicati agli schiavi e padrone. Inizialmente, essendo ancora inesperti, cercate di iscrivervi a quelli gratuiti che vi garantiscano comunque sicurezza.

Date sempre un’occhiata alle condizioni generali e verificate che la privacy sia sempre garantita e protetta secondo le norme legislative vigenti. Vi lascio qui un sito interessante da poter gratuitamente visitare www.mistressitalia.net.

  1. Come trovare la Padrona giusta

Nel mondo virtuale diventa tutto più semplice, ognuno di noi può scrivere la propria storia e reinventarsi ogni giorno immedesimandosi in un nuovo personaggio.

In chat a tema erotico come queste, dove l’inibizione e le regole di pudore non esistono sarete liberi di mostrarvi per ciò che siete realmente senza il rischio di nessun giudizio. Si possono ricercare e trovare donne senza alcun tipo di chiusura mentale, disinibite e decise a imporre la propria predominanza lasciva, rendendovi schiavi appagati o affamati ancora del buon sesso.

A voi la scelta sul ruolo da giocare. Pensateci bene, studiate tutte le categorie possibili, ma ricordate una volta iniziato il gioco non si torna indietro.

  1. Lo schiavo perfetto: come sottomettersi

Hai appena iniziato ad addentrarti nel mondo BDSM ma non hai ancora chiaro il ruolo da interpretare? Esistono ben 3 diversi “livelli” di sottomissione e interazione tra le due parti, una volta trovata la propria Padrona non bisogna fare altro che soddisfarla in base alle sue richieste e capricci, ma che tipologia di schiavo pensate di poter diventare? O meglio quale tipo di schiavo necessita la vostra dominatrice?

Eccoti un po’ di terminologia necessaria per una presentazione ad hoc:

  • Lo Slave
    Rappresenta lo schiavo per eccellenza, totalmente inferiore alla propria Padrona, che ne controlla il corpo e la mente. Obbligato a eseguire gli ordini ricevuti, deve chiedere permesso per fare qualsiasi cosa che gli venga ordinata. È uno dei rapporti più a rischio che si può intraprendere con una dominatrice, in quanto la delusione di non essere all’altezza è perennemente alle porte.
  • Il Sub
    Si tratta di una tipologia di schiavo che cede il controllo su una parte dei propri diritti per un periodo di tempo limitato. A differnza del rapporto che si stabilisce con lo slave qui ci sono dei limiti sia come attività sessuali che come durata delle stesse. Il sub non è sotto il controllo totale della sua dominatrice ma stabilisce fin dall’inizio dei limiti concordati solitamente nel contratto.
  • Il Bottom
    Rappresenta una tipologia di schiavo generica, che esprime l’inferiorità di una persona alla sua Dominatrice e che può variare nel tempo. Il bottom può essere un masochista, un sub o uno slave. Non ha una denominazione ben definita ed è utile da interpretare solitamente quando si è alle prime armi per sperimentare con maggior vigore la propria sessualità.
  1. Ordini e richieste della dominatrice

Quando la dominatrice vi darà dei comandi non dovrete fare altro che accontentarla, eseguendo al meglio ciò che vi sarà richiesto, altrimenti dure punizioni saranno il pagamento finale. Le punizioni, in realtà non rappresentano un momento brutale, anzi non faranno altro che farvi apprezzare ancora di più. Provare per credere.

  1. Chattare responsabilmente con la padrona

Parlatele in maniera rispettosa e sottomessa, il suo ruolo è quello di dominarvi, per cui dimostratevi schiavi fedeli anche nel modo in cui vi rivolgete. No azzardi, no inventive.

È la mistress che guida il gioco, più sarete schiavi ubbidenti più la ricompensa del godimento e di esplorare nuovi orizzonti sarà realizzata. Mostratevi interessati, mantenendo comunque sia la vostra personalità o c’è il rischio di passare per noiosi bambolotti inermi, i quali, al primo nuovo schiavo in arrivo, rischierebbero di essere abbandonati nel dimenticatoio.

  1. Incontrare una Mistress vis à vis

Siete ormai sicuri della vostra Mistress e volete conoscerla dal vivo? Non vi resta che fissare un incontro dopo aver conquistato la sua totale fiducia. Potrete finalmente mettere in pratica tutti i giochetti che avete interpretato dietro la webcam o in chat. Molto spesso alcuni incontri si trasformano in vere e proprie storie d’amore.

Ma attenzione: non tutte le Mistress acconsentono a incontri dal vivo, nel li prediligono, pertanto pensate bene a quando proporlo. Nel caso più fortunato di un primo appuntamento però abbiate qualche piccolo accorgimento nei confronti della vostra padrona: siate sempre voi stessi e lasciate che i vostri sogni si realizzino proprio come ve li eravate sempre immaginati.

  1. Il Consenso e la Safeword: le regole dell’incontro

Il consenso è fondamentale nel momento in cui un cliente completa il modulo di richiesta e stabilisce un vero e proprio contratto con la sua dominatrice. Il contratto che si stipula tra le due parti serve a proteggere entrambe da eventuali episodi accidentali che potrebbero verificarsi durante i “giochi sessuali”.

Pertanto vi consigliamo di leggere attentamente il contratto che vi verrà proposto e di sentirvi liberi di far presente qualsiasi vostro limite fisico o psicologico, non vogliamo insomma che vi facciate male. Se ad esempio soffrite di claustofobia o vertigini dovrete assolutamente farlo presente, le debolezze in questo caso non saranno un punto a vostro svantaggio ma al contrario a favore per il vostro piacere.

Anche nelle pratiche più spinte e rivelatrici di un vostro qualsivoglia desiderio è importante che vi sia la necessita di ricorrere a una safeword o parola di sicurezza, che sarà la stessa per ambo le parti, nel momento in cui ciò che state facendo vi faccia più sentire inadeguati o fisicamente impossibilitati nel continuare la pratica sessuale.

Cougar Chat: Chi sono e cosa aspettarsi da un incontro online

cougar-chat

Cougar, termine ereditato dall’inglese, è ormai diventato di uso comune, ma siamo sicuri di sapere davvero cosa significa?

La donna Cougar, la pantera dell’amore!

Forti, indipendenti, spesso leader di se stesse, sicure ed autoironiche, con una passione: amanti giovani e prestanti, ma non solo, essere Cougar vuol dire molto di più!

Fin troppo spesso accade, infatti, che una donna, una volta raggiunta la quarantina, venga percepita dalla società come ormai fuori dai giochi. Beh, niente di più sbagliato!

Da questo punto di vista, incontrare una Cougar (letteralmente puma dall’inglese) può essere un’esperienza sconvolgente!

Come suggerisce il nome, queste donne sono comparabili ai maestosi e bellissimi felini americani. Seducenti e colte, le donne Cougar sono consapevoli della propria persona, avendo esplorato, con l’esperienza, molti lati del proprio carattere, trasformandolo in un incredibile punto di forza, in grado di attrarre uomini molto più giovani, che, uno dopo l’altro, cadono vittima della loro forza predatrice.

Chi sono le donne Cougar?

La cultura televisiva e popolare ha contribuito a costruire un immaginario distorto nei confronti delle Cougar. Questo tipo di donna, infatti, spesso non risponde a nessuno degli standard imposti dalla società e perciò, altrettanto frequentemente, viene fortemente giudicata, anche se, nella maggioranza dei casi, ad una vera cougar questo proprio non importa!

In questi ultimi anni, infatti, ci siamo abituati a pensare alle Cougar in qualità sì, di donne mature, ma fortemente spregiudicate, tanto, da cadere nel ridicolo, ma, anche in questo caso, siamo di fronte ad un enorme abbaglio!

Le donne Cougar, infatti, conoscono molto bene il proprio corpo e amano valorizzarlo, senza però cadere nel banale. La parola chiave di molte Cougar è, infatti, la raffinatezza, d’immagine e di spirito.

Quindi, se vuoi incontrare una Cougar non lasciarti trarre in inganno dall’immagine errata costruita dai media in questi anni, ma lasciati conquistare da una donna matura e felice di se stessa.

Cosa le rende uniche?

Partiamo dal presupposto che ogni donna Cougar è unica nel suo genere, ma, a differenza forse di donne più giovani, la maturità acquisita con il passare degli anni, rende chiaro cosa vuole dal proprio partner, e le permette di mettere al primo posto i propri obiettivi, prendendo il controllo della relazione.

Questo tipo di sicurezza è tipico della donna Cougar ed è anche ciò che attrae molti uomini a pendere dalle sue labbra, ma, cosa si aspetta una donna Cougar?

Come ogni altra donna, prima di tutto, la sincerità! Una donna determinata e consapevole, come molte Cougar, si aspetta da te la certezza e la sicurezza di ciò che vuoi, fosse anche un semplice incontro, ma ricordati, non sono donne che si fanno prendere in giro facilmente, e anzi, appena lo annusano – sarà l’intuito felino – è meglio correre ai ripari dai loro artigli affilati!

Dove e come trovare una Cougar? Le Cougar Chat

Prima di tutto è importante ricordarsi che una donna Cougar ha molto spesso un portafoglio molto vario di interessi, che metterà sempre e comunque al primo posto nella sua vita perché, per loro, è fondamentale coltivare la propria sfera personale indipendentemente dall’uomo che hanno vicino.

Un primo suggerimento quindi è: scopri i tuoi interessi! Tendenzialmente, sono donne che – come accennato prima – tengono molto alla propria immagine, quindi, la palestra è un ottimo luogo dove sondare il terreno alla ricerca della tua cougar perfetta! Ma non solo! Se non sei un tipo sportivo, enoteche, locali alla moda e discoteche (soprattutto latinoamericane) sono altre opzioni molto valide per incontrare cougar nella tua città!

Ma sicuramente il luogo migliore è quello virtuale dove non c’e’ vergogna di approcciare una donn apiù grande e dall’aspetto fatale, di chat cougar ce ne sono diverse in Italia sicuramente una delle più frequentate e che possiamo consigliare è www.cougarlove.it dove numerose sono le donzelle pantera in attesa di giovani uomini.

40s are the new 20s…

Qualche tempo fa lo show Cougar Town ha cominciato a sdoganare e normalizzare al figura della donna cougar. Questo fenomeno, in continuo aumento, infatti, ha permesso a molte donne di riscoprire un proprio lato predatorio e seduttore, scatenandosi alla ricerca di toy boy che soddisfacessero le loro fantasie.

Ciò che forse desta maggior stupore in una donna cougar è proprio il rapporto che questa ha con il sesso e l’amore! Libertà e rispetto sono le parole chiave per interpretare la sessualità di queste donne, consapevoli delle proprie necessità e forti abbastanza da vincere i pregiudizi sociali che spesso giudicano le loro azioni!

Cosa aspettarsi dall’incontro con una pantera?

Incontrare una donna matura, da questo punto di vista, si rivela per un giovane uomo, una vera e propria rivoluzione!

Ciò che distingue una donna Cougar da molte altre donne è la capacità di mantenersi in forma, coltivando un sex-appeal del tutto particolare, che, a differenza di donne più giovani, affascina per il bagaglio di esperienze che queste donne possono trasmettere ai loro amanti.

Questi a loro volta, soddisfano spesso la fantasia di incontrare una donna più grande per scoprire i segreti del piacere femminile insieme a donne che mettono il proprio piacere al primo posto! Esperienza, fantasia e sicurezza sono gli aspetti del carattere più seducenti agli occhi di giovani toy boy!

Come distinguere una Milf da una Cougar? Due esempi di donne forti!

In questo universo fatto di flirt e sottili arti di seduzione, capita di imbattersi in vari tipi di donne mature, l’acronimo MILF, che dall’inglese si può tradurre come “mamma che mi farei”, arrivato in Italia per la prima volta con il film American Pie, indica le donne che, oltrepassata la soglia dei 35 e una (o più) gravidanze, mantengono un aspetto incredibilmente sexy, sia nelle movenze, sia nel look, che sarà sempre curato in maniera certosina.

Le Milf, però, hanno una specifica che le distingue dalle meno note Cougar ed è l’aspetto vagamente materno che evocano attraverso scollature generose, appariscenti ma allo stesso tempo dolci e romantiche. Con il termine Cougar, invece, si tende ad indicare solo il lato predatorio di queste donne, facendo meno attenzione alla loro posizione di madri di famiglia.

Entrambe le tipologie, però, rappresentano, come detto sin dall’inizio, donne sicure, forti ed emozionalmente stabili, alla ricerca di liasons amoureuses più o meno durevoli con giovani ed aitanti toy boy! Infatti anche gli incontri con milf sono molto ricercati.

Perché scegliere una donna Cougar? Il sesso è un altro pianeta!

Oltre ad essere estremamente sexy e curate, le donne Cougar sono sensuali per natura e questo aspetto diventa fondamentale se si parla di sesso!

Tra le lenzuola, infatti, le donne mature tendono a sentirsi più libere delle ragazze più giovani, essendo in grado di far capire esattamente cosa desiderino, ma non solo! L’approccio di una donna matura al sesso è molto spesso più metodico di quanto non possa essere quello di una ragazza!

Il piacere diventa più appagante, completo e intenso per entrambi i partner, sprizzando di sensualità e spensieratezza, rompendo una volta per tutte i tabù tipicamente legati al sesso e dimenticando quell’odiosa monotonia che troppo spesso uccide un rapporto!

Come si diventa Cougar? Una piccola guida pratica per valorizzare la pantera che c’è in te!

Ah, quante volte ci siamo trovate sul divano ad invidiare la bellissima Miranda di Sex and the City? Sicuramente troppe! Ma vediamo cosa possiamo imparare da una donna bella e sicura come lei!

L’atteggiamento è fondamentale: dimentica la paura del giudizio altrui! Essere una Cougar comincia proprio da te e dal tuo atteggiamento verso la tua sessualità che non aspetta altro di rinascere, una volta arrivati i famigerati “anta!”.

Una volta acquisita la giusta sicurezza in te stessa, il look gioca un ruolo fondamentale! Sii consapevole della tua età e non cercare di nasconderla fingendoti più giovane di quanto tu sia, anzi! La prima qualità apprezzata nelle donne cougar è proprio la capacità di amare la propria età con vestiti che valorizzino al 100% le curve più mature!

Lo stesso ragionamento vale per il tuo taglio di capelli! Gli ultimi trend infatti mettono al bando méches e tinte troppo invasive, preferendo invece risultati naturali, in grado di illuminare ed esaltare il viso, incorniciato magari da qualche accessorio irriverente!

In definitiva, per essere una donna cougar è fondamentale sentirti donna nell’accezione più intima possibile, mettendoti sempre al primo posto nelle tue priorità, qualsiasi cosa succeda!

Visto e considerato quanto detto fino ad ora, incontrare una donna matura è una vera e propria botta di energia, del resto, chi di noi non amerebbe trascorrere del tempo con una persona sicura, fiera, sexy ed intelligente, per vivere emozioni intense, alla ricerca del reciproco piacere? Il passo è facile! Basta solo farsi avanti!

Incontri con ragazze Asiatiche: 20 cose che devi sapere

In questo articolo vogliamo riportare ai nostri lettori venti consigli da utilizzare una volta incontrata una ragazza orientale su uno delle tante Chat con asiatiche e siti d’ incontri, consigli suggeriti dal sito donneasiatiche.it che è uno dei maggiori portali nel nostro paese che consente di conoscere le donne con gli occhi a mandorla, fatene tesoro!

1. Ti farà togliere le scarpe prima di entrare in casa sua. Quindi mantieni i piedi freschi e / o indossa calze. E mai, mai provare a salire sul suo letto con le scarpe.

2. Le piace usare le bacchette in modi nuovi e interessanti. Le ragazze asiatiche imparano ad usarle prima di imparare a parlare e le considerano utensili fondamentali. Impara anche tu.

3. Non dare per scontato che lei sappia parlare mandarino o cinese, spesso studiano l’inglese e lo usano come lingua madre o comunque lo consono. Lo stesso per gli ideogrammi, non è detto che sappiano tutti gli ideogrammi orientali cosa significano.

4. Si aspettano che tu ti impegni a imparare alcune parole della loro lingua cosi da poter parlare in pubblico liberamente e segretamente senza che gli altri occidentali comprendano cosa dite.

5. I suoi genitori hanno programmato ogni secondo della sua vita, i genitori asiatici sono di solito molto rigidi e ci tengono alla formazione ed istruzione quindi di solito le ragazze asiatiche sono molto istruite.

6. Sa suonare uno strumento.

7. Non importa con chi sono a cena, di solito tentano di pagare loro e non ci tengono ad usanze occidentali da cavalier servente quindi se vuoi offrire tu dovrai essere molto veloce con il portafoglio.

8. I suoi genitori ti respingeranno quasi sicuramente come pretendente. In effetti, probabilmente continueranno a cercare di farle accettare un fidanzamento con il figlio dei loro amici. “Non sei ancora sposata con questo tuo cosiddetto fidanzato occidentale- qual è il problema?”

10. Dovresti mangiare ciò che i suoi genitori hanno preparato per te. Potrebbero come detto sopra accettarti difficilmente ma sicuramente ti accetteranno di più se gradirai la loro cucina (questo in Italia è uguale!)

11. Non arricciare mai il naso per il suo cibo. Anche se dovessi vedere nel piatto animali strani che non avresti mai vluto assaggiare nella tua vita (come gli scorpioni e tanto altro).

12. Le asiatiche amano molto il tè quindi fattelo piacere. Anzi fai di più quando è il momento del te versalo tu alla ragazza e alle sue amiche o parenti iniziando dalla più anziana alla più giovane in segno di rispetto e poi servi te stesso altrimenti sarai giudicato male.

13. Hanno i capelli scuri. Preparati per tutta la vita a trovare ciocche di lunghi capelli neri in tutti gli scarichi della casa, nell’aspirapolvere, sul tappeto, ovunque, sempre.

14. Detto questo, non hanno molti peli sul corpo. Probabilmente si raderanno le gambe due volte all’anno.

15. Le cose “sporche” e personali la affascinano stranamente. Come il cerume. Ti pulirò il cerume dalle orecchie con piacere.

16. Sono abituate alle persone che storpiano la pronuncia e l’ortografia del loro nome. Ma si aspettano che tu lo pronunci bene se iniziate a uscire insieme.

17. La mia famiglia ci tiene molto che iio mi prenda cura del mio copro e sono sempre attenti su questo. A volte sono nevrotica su alcuni aspetti che si tratti del mio peso o del particolare pallore della mia pelle o dei miei piedi grandi.

18. Per quanto riguarda il carattere non hanno molto senso dell’umorismo non mentono facilmente e sono di solito delle secchione.

19. Potrei diventare un po ‘drammatico a volte. Incolpo i saponi TV in lingua asiatica su cui sono stato svezzato. Non attraversarmi quando sono arrabbiato perché ti succederà qualcosa come lo schiaffo del kimchi.

20. Niente sarà mai abbastanza piccante. Questo è il motivo per cui chiedono sempre salsa piccante e hanno una bottiglia di emergenza di Tabasco in ogni borsa.

Dominatori e sottomessi: le pratiche BDSM da conoscere

gambe di donna e orso con maschera

Nessuna candela, nessun ragazzo delicato, no al romanticismo e alle paroline dolci. Come direbbe Mr. Grey << Io non faccio l’amore, io scopo forte >>.

Quando si sente parlare di BDSM la prima associazione che si fa è quella con il ciclo di romanzi “50 sfumature”. In realtà quanto descritto nella trilogia è stato criticato dalle comunità BDSM perché vi sono numerose inesattezze e anche i sex toys utilizzati sono fuorvianti. In questo articolo approfondiremo l’argomento parlando di:

  1. Che cos’è il BDSM?
  2. A ciascuno il proprio ruolo e il proprio simbolo
  3. La spiegazione psicologica
  4. Le posizioni migliori e gli strumenti da utilizzare
  5. Dove praticare sadomaso
  6. La comunità BDSM
  7. Curiosità

Che cos’è il BDSM?

Il BDSM (o sadomaso) è l’acronimo di:

  • Bondage, inteso sia come legame fatto da corde, ma anche legame sentimentale e affettivo;
  • Dominazione, ma anche disciplina, ovvero regole ben precise da seguire;
  • Sottomissione e sadismo;
  • Masochismo.

La presenza dei termini sadismo e masochismo ha creato molti fraintendimenti perché sono due patologie mentali. Allora, volendo dare una definizione più corretta, il BDSM consiste in una serie di giochi erotici in cui uno dei partner si mette a disposizione dell’altro impegnandosi a accettare e assaporare tutto ciò che accadrà.

L’altro si assume la responsabilità di prendere decisioni e quali sensazioni e emozioni proveranno entrambi. Qui appare lampante l’importanza dell’intesa tra i partner in quanto uno dei due, lasciandosi immobilizzare, permette che l’altro decida per lui.

Non per forza chi è interessato a questa pratica sperimenta tutte e quattro le categorie, infatti, ognuno si avvicina a quella più idonea ai suoi gusti.

A ciascuno il proprio ruolo e il proprio simbolo

Il BDSM prevede delle regole ben precise e la prassi vuole che una parte abbia il controllo sull’altra: così vi è un dominatore e un sottomesso.

Se una persona vuole interpretare entrambi i ruoli, viene definita switch. Se invece si predilige il ruolo dominante si è un master o una mistress, al contrario si è uno slave.

Vi sono anche dei simboli che permettono di identificare il ruolo scelto. Se si indossa il collare o l’head harness – una specie di museruola realizzata con cinghie e fibbie che impedisce di aprire la bocca e può essere utilizzata per agganciare altri bavagli – si è inclini alla sottomissione. I dominatori, invece, indossano capi in pelle nera per esprimere potenza.

La triscele è il simbolo che caratterizza l’intera comunità. Ideata nel 1994, prende ispirazione da raffigurazioni celtiche e da uno dei libri più celebri sul sadomaso, “Histoire d’O”, in cui viene descritto un anello regalato alla protagonista in segno della sua servitù.

La spiegazione psicologica

Come si è già detto in questa pratica vi è una dinamica di potere e sottomissione, in cui ci si affida e ci si fida. Il consenso gioca un ruolo fondamentale soprattutto perché si praticano attività delicate e pericolose: vi è un rapporto animalesco, ma amorevole allo stesso tempo.

Etimologicamente la parola consenso indica un “sentire insieme”. Da neonato ognuno di noi si è ritrovato a vivere una situazione di sottomissione e potere: il bambino si affida completamente al caregiver attraverso cui scopre nuove sensazioni, impara a modularle e a sentire attraverso il tocco il proprio corpo, capendo anche di essere un corpo.

Ovviamente, in quella circostanza, chi si prende cura del bambino non lo fa per dare piacere sessuale, ma crea le basi affinché questa capacità si sviluppi in un secondo momento.

Altra parola chiave della pratica BDSM è gioco.

Il gioco rappresenta un momento di distensione, di rilassamento, in cui si mette tra parentesi la serietà della vita con tutti i suoi problemi. Si crea uno spazio di illusione che permette poi ti tornare alla realtà per affrontare meglio la sua complessità.

Nel BDSM si mettono in scena delle rappresentazioni di dominio e sottomissione con finalità di divertimento fra liberi e uguali. Con la concezione giocosa si crea empatia, grazie alla comunicazione tra le parti, permettendo di recitare entrambi i ruoli.

L’interazione serve a sperimentare entrambe le possibilità e il ribaltamento delle stesse ci mette alla ricerca di nuove significati e consapevolezze.

Il ruolo del dominatore, in particolare, consiste nel far provare al proprio partner una fisicità dimenticata, inoltre, non prova tanto piacere nel far soffrire il partner, ma nella conferma di poterlo fare.

Chi gioca il ruolo del sottomesso impara anche attraverso la sofferenza a affidarsi e abbandonarsi all’altro traendone un piacere erotico.

Spesso in esperienze prettamente fisiche cedono quelle strutture mentali che non ci permettono di lasciarci andare a una esperienza emotivamente forte. L’adulto che sceglie di interpretare questo ruolo – sottomettendosi – trasforma l’impotenza del neonato in potere decisionale che lo libera.

La valvola di controllo è avere coscienza che entrambe le posizioni appartengono a ognuno di noi, rappresentando un vissuto comune a tutti e tutte e che ci permette di sentire insieme, infatti, si può consentire solo se si è consapevoli, conoscendo insieme il territorio in cui ci si sta muovendo. Un territorio molto complesso e delicato, denso di vissuti personali profondi, legati all’affettività all’emotività e alla memoria del corpo.

Le posizioni migliori e gli strumenti da utilizzare

Il kamasutra offre diversi spunti e con l’aiuto di qualche strumento il piacere può essere elevato.

Uno dei primi che vengono in mente quando si parla di bondage sono le manette. Per esempio i polsi possono essere legati e agganciati alla spalliera del letto o a un sostegno. Questo permette a chi è legato di assumere una posizione supina o prona, adottando le posizioni del missionario o del doggy style.

Si possono legare le mani dietro la schiena con delle fasce per riproporre il pegging.

Possono, ancora, essere legati polsi e caviglie, in questo caso la dominazione è totale e si possono introdurre anche bende, frustini, vibratori, lasciando libero sfogo alla fantasia e al godimento.

L’utilizzo dei sex toys è un must: pinze per capezzoli, frustini, ball gag, collari, guinzagli, stimolatori anali, dildo e strap-on.

Nel bondage il corpo viene legato e ristretto nei suoi movimenti: catene, restrizioni in pelle, corde, manette, ferri, bavagli, morsetti per denti, cappucci per coprire la testa, mummificazioni, sacchi, camice di forza, spreader bars, gabbie, sospensioni come le altalene dell’amore.

Per provocare dolore si possono usare i frustini, cinghie, verghe di vario spessore.

L’importante è sempre comunicare con il partner tenendo conto che non si ha davanti solo un individuo con cui fare sesso, ma una persona con dei sentimenti.

Dove fare sadomaso

Ogni coppia può mettere in atto le fantasie sessuali dove meglio crede e più si sente a proprio agio. Ma oltre alle camere da letto e alle proprie abitazioni, vi sono dei locali in cui vengono creati eventi ad hoc con performance e esibizioni.

I più conosciuti si trovano nelle grandi città come Milano e Bologna, ma navigando su internet potrete entrare in contatto con le comunità BDSM della vostra zona e avere maggiori informazioni.

La comunità BDSM

Forum, community, blog, sono tantissime le realtà in cui potere scoprire e entrare in contatto con questo mondo. Inoltre chiedere consigli e scambiare opinioni è sempre consigliabile, soprattutto per chi è alle prime armi.

Anche trovare partner su siti specializzati come https://www.bdsmonline.eu/ con cui dar sfogo alle proprie fantasie sessuali è sempre più facile e si può fare in tutta sicurezza ma online potete trovare anche molto altro come per esempio le chat dove avere incontri con mistress italiane.

Curiosità

Ecco alcuni film e consigli di lettura per appassionati e curiosi:

  • I film porno di Erika Lust “Tie Me Up” in cui appare lo shibari ovvero la versione giapponese del bondage e Feminist and Submissive” in cui ci si chiede se una donna possa essere femminista e al contempo sottomessa a letto.
  • Secretary, film del 2002 diretto da Steven Shainberg con Maggie Gyllenhaal e James Spader
  • Maitresse di Barbet Schroeder del 1975
  • Tokyo Decadence di Ryu Murakami del 1991
  • La Luna di Fiele di Roman Polanski del 1992
  • Histoire d’O di Just Jaeckin del 1975 tratto dall’omonimo romanzo citato in precedenza di Pauline Réage
  • Diario di una sottomessa di Sophie Morgan
  • Il Legame di Vanessa Duriès

Incontri con TRANS: come avere successo online con un Transessuale

un trans di colore con due uomini

Quando ci si iscrive ad un sito di incontri con trans, è perché si vuole o cercare una fidanzata trans oppure avere un’avventura hot. Il problema nasce nel momento in cui ci deve essere l’approccio con la trans, ovvero cercare di conquistare la sua attenzione fra tantissimi profili di altri utenti che fanno concorrenza.

Vediamo allora come gestire gli incontri con le trans online nel modo giusto parlando di:

  • dove incontrare trans
  • come avere successo con una trans
  • le città dove trovare ragazze trans bellissime
  • la psicologia di chi ama i trans

Dove incontrare trans

Nella vita di tutti i giorni ti sarà di certo capitato di incrociare per strada qualche bella ragazza trans, magari anche solo facendo la spesa, solo che non ti sembrava né il luogo né il momento giusto per approcciarti. Ovviamente!

L’alternativa più comoda è incontrare le trans in locali e club specifici, cosa fattibile solo se vivi in città o comunque in zone dove c’è una comunità trans ampia. Chi, invece, vive in piccole realtà, magari lì dove si conoscono tutti, come deve fare per incontrare una trans?

In tale frangente arrivano dalla nostra i siti di incontro per trans, veri e propri club privati online dove è possibile conoscere tante splendide ragazze trans senza muoversi dal divano di casa. Si tratta di un modo semplice e veloce per trovare l’anima gemella o solo un’avventura trans, ottimo anche se è la prima volta che ci si approccia a questo mondo.

I migliori siti di incontri trans online

Fra i migliori siti di incontri con trans abbiamo provato Incontri-trans.com, un portale che assicura la massima discrezione e l’anonimato dei suoi utenti, con in più una gestione dei dati sicura, così come previsto dalle normative vigenti.

Già queste prime caratteristiche devono farti comprendere la bontà di questo portale, poiché sai bene che la sicurezza online è essenziale e lo è ancor di più se ci si espone in prima persona attraverso dati sensibili, foto e video. In tal senso, Incontri-trans.com sembra impeccabile.

Inoltre, cosa da non sottovalutare, consente l’iscrizione gratis: in questo modo si potrà vagliare il sito e decidere se abbonarsi o meno e con quale formula commerciale.

Il sito per incontri trans nasce con l’intento di consentire sia la ricerca dell’anima gemella trans, che quella di un semplice partner sessuale, dunque non pone limite al suo uso: ottimo!

Come avere successo con una trans

La semplice iscrizione ad un sito non basta per avere successo con una trans, ma occorre gestire al meglio alcuni aspetti del proprio profilo e dell’approccio con l’altra.

Per prima cosa, dunque, occorre curare il proprio profilo online sul sito di dating con trans, avendo cura di prestare attenzione a:

  • pubblicare una o più foto di te: non c’è bisogno di essere dei fotomodelli, basta che le foto ti rappresentino. Magari potresti essere alle prese con la tua passione o semplicemente ritratto in un luogo che ami particolarmente. Se puoi, fatti aiutare da qualcuno a scattarle, evitando i soliti selfie che ti fanno vedere a metà
  • descrizione profilo: mentire non ti servirà a nulla. Cerca, invece, di essere simpatico ed originale, parla di te in maniera semplice e diretta, descrivendoti sia fisicamente, che caratterialmente. Inserisci qualche citazione da un libro o da un film che ami o, almeno, un motto o simile che ti rappresenti: potrà essere un ottimo modo per farti notare fra tanti, nonché un successivo spunto di conversazione. Attenzione anche alla lunghezza del testo, cerca di non essere troppo striminzito, ma nemmeno scrivere un romanzo va bene! La virtù, come sempre, è nel mezzo.
  • video personali: quasi tutti i siti di dating con trans consentono di inserire dei video personali. Specie se cerchi l’anima gemella, è il caso di evitare filmati troppo spinti o volgari, che non confermano le tue buone intenzioni, ma al contrario ti fanno apparire solo come uno che cerca sesso con una trans. Naturalmente, qualora il sito ed il tuo intento si concentrino su questo, cerca di non essere volgare: si può essere hot anche con classe, lo sapevi? Una donna trans apprezza certe cose!

Già curando con attenzione il proprio profilo personale si può cominciare ad avere un discreto successo. Di sicuro, si potrà contare sulla possibilità di avere ben più di un contatto che, incuriosito da te, ti invierà un messaggio per cominciare a chattare.

Come conquistare una trans con le parole

Al pari di qualunque altra forma di corteggiamento, per avere successo con una trans occorre rispettare le regole base del corteggiamento, specie se intendi trovare una fidanzata trans.

Dunque, ricordati di essere gentile e di farle complimenti sinceri. Evita un linguaggio troppo forbito, ma non essere triviale: sii te stesso, semplicemente. Attenzione ai pronomi: ti stai rivolgendo sempre ad una lei, mai usare il maschile!

Attenzione anche a non porle domande che riguardano il suo passato maschile o altre curiosità sul modo di fare determinate cose, operazioni, ecc. Si tratta di argomenti delicati e molto personali, che di certo non tutti sono disposti a condividere con il primo che capita. Se lo vorrà, sarà lei a parlartene.

Punta, invece, su argomenti generici o passioni in comune, la classica “chiacchiera da bar” conoscitiva, insomma.

Le città dove trovare ragazze trans bellissime

Chi abita in città potrebbe essere più fortunato nell’avere degli incontri con le trans, più che altro perché esistono luoghi e ritrovi precisi dove recarsi. Ovviamente, il pregiudizio sociale e la preoccupazione che occhi indiscreti possano sgamarti potrebbero essere più forti della tua volontà, e allora un sito di incontri trans online è sempre la scelta migliore. Ma non considerarla come l’unica.

Infatti, su questi portali specifici è sempre possibile riuscire a trovare delle trans che vivono nella tua stessa città e, magari, organizzare un incontro discreto dal vicino. Infatti, basta settare i filtri del sito per individuare subito i profili migliori.

In linea generale, considera che sono le metropoli quelle con una maggiore presenza di trans.

Dunque, organizzare incontri trans a Milano, Roma e Napoli non sarà affatto difficile, ma anche nelle città di dimensioni più ridotte si potranno, allo stesso modo, trovare delle simpatiche compagnie.

Ad esempio, gli incontri trans a Firenze ed Udine sono fra i più richiesti proprio perché, pur essendo delle cittadine, possono vantare comunità trans attive ed interessanti.

La psicologia di chi ama le trans

Perché gli uomini amano le trans? La psicologia che c’è dietro i maschi che amano le donne trans è assai complicata, più che altro perché tocca ambiti diversi di tipo culturale, sociale e sessuale.

Così come ha spiegato la sessuologa Rosamaria Spina ai microfoni di Radio Cusano Campus, gli uomini attratti dalle trans vengono definiti ginandromorfofili e non hanno niente a che vedere con l’omosessualità latente. Infatti, sebbene vi sia una piccolissima e trascurabile parte di omosessuali a cui piacciono le trans, la maggior parte è composta, invece, da eterosessuali.

Alcuni soggetti possono essere pansessuali o bisessuali, per altri è la volontà di trasgredire o anche solo di conoscere e sperimentare qualcosa di nuovo nella sfera della propria sessualità. In ogni caso, si tratta di un mondo estremamente variegato e poco etichettabile.

Di certo, ciò che colpisce di una donna trans sono i suoi caratteri femminili estremamente accentuati: labbra e seni grandi, altezza imponente con relative gambe lunghissime, trucco pesante. Tutte queste caratteristiche vanno poi a sommarsi alla possibilità di poter avere un approccio sessuale duplice, dunque sia attivo che passivo.

Incontri Lesbo: Tutto quello che dovresti sapere

Oggi gli incontri lesbo stanno finalmente uscendo dal proprio “mercato di nicchia”, visto che sono sempre di più le italiane interessate a questo mondo. Fra le altre cose, è indubbio il fatto che Internet abbia giovato non poco al successo della suddetta categoria. E in questo caso il merito va ai siti per lesbiche, sempre più gettonati e con un numero di utenti iscritte in costante crescendo.

Eppure, nonostante questa visibilità così ampia in tempi recenti, in realtà sono ancora molte le donne che si fanno un paio di domande sugli incontri fra lesbiche. Ed ecco perché oggi scopriremo insieme alcune delle info più interessanti su questo tema così stuzzicante.

Come avvengono gli incontri tra lesbiche

Se ti stai chiedendo come avvengono gli incontri tra donne, dobbiamo per prima cosa fare una distinzione fra l’incontro inteso come appuntamento, e quello visto come sessuale. Cioè come fanno sesso le lesbiche, materialmente parlando.

Se si parla dei primi, è giusto ricordarti che la rete oggi consente di organizzarne in quantità industriale, semplicemente registrandosi sulle chat per lesbiche più importanti in Italia.

Noi abbiamo provato uno dei maggiori siti lesbo attualmente presenti su Internet , e possiamo garantirti che è davvero semplice organizzare un incontro. Basta infatti chattare per conoscersi in via preliminare, e in seguito organizzare il primo appuntamento dal vivo. Inoltre, è possibile fare tutto questo anche da cellulare, visto che la maggior parte dei siti in questione è mobile friendly.

Hai altre alternative, per calarti in questa realtà direttamente dal cellulare? Ovviamente sì, e si parla stavolta delle app per lesbiche. Queste ultime possono funzionare in modi alle volte particolari, un po’ come accade con Tinder, che sfrutta la geolocalizzazione.

Per il resto, il meccanismo è molto simile alle altre soluzioni digitali avanzate: una volta che ci si è conosciuti in chat, poi ci si organizza per vedersi dal vivo. E se saranno rose, come si suole dire, fioriranno. Non devi preoccuparti, perché più avanti torneremo sull’argomento, visto che adesso affronteremo il tema in tutte le sue sfaccettature.

Cerco lesbiche e non voglio usare il web

Se sei a caccia di donne lesbiche italiane, e per il momento preferisci i metodi classici a quelli moderni del web, devi sapere alcune cose. In primo luogo, pur non essendo poi così difficile, farai comunque un bel po’ di fatica in più, se confrontiamo la ricerca dal vivo con quella online.

La “modalità analogica”, difatti, ha sempre una sua percentuale di rischio, perché recandoti nei locali sono due le cose delle quali non puoi aver certezza: se quella donna che ti piace è realmente lesbica, e se è libera (o interessata ad un incontro).

È ovvio che il primo dubbio lo puoi spazzare via recandoti presso un locale lesbo, perché lì avrai la garanzia di trovare soltanto donne che cercano donne.

Gli altri due dubbi te li dovrai tenere. Nel senso che ti toccherà provare un approccio “a vuoto”, con una donna che ti piace, per scoprire come la pensa. Nella migliore delle ipotesi sarà interessata ad avviare una conversazione con te, perché la incuriosisci, e magari ad approfondire la cosa.

Altrimenti potrebbe farti capire che non è interessata, che non cerca donne in quel momento, o che è già impegnata. Come vedi, le incognite sono parecchie, e nessuna di queste può essere fugata se non provandoci in prima persona e spendendo tempo ed energie. Incontrare lesbiche nei locali, purtroppo, vuol dire non partire mai da alcuna certezza.

Di contro, esistono anche altri modi per conoscere lesbiche offline: potresti ad esempio partecipare agli eventi LGBT come il Gay Pride, dove sicuramente avrai mille occasioni per incontrare altre lesbo, e nel frattempo potrai pure divertirti e fare baldoria.

Considera che queste occasioni si rivelano estremamente preziose: non è detto che troverai una donna con la quale condividere incontri lesbici, però potresti fare amicizia con loro, e magari in seguito unirti a quei gruppi e conoscere molte altre ragazze. Se si parla di occasioni offline, questa è senza ombra di dubbio la strategia migliore da usare. Infine, se hai la fortuna di abitare in città come Roma, Firenze o Milano, possiamo garantirti che troverai tantissimi posti utili per i tuoi scopi.

Conoscere ragazze lesbiche online

In primo luogo è bene specificare che i siti e le app per lesbiche rappresentano il vero trend del momento. E se ti stai chiedendo se si usano molto, la nostra risposta è: decisamente sì. Te lo diciamo perché un sito per lesbo famoso e importante può arrivare a raccogliere migliaia di iscritte provenienti da tutta Italia. Questo per via delle immense possibilità che concede alle donne che desiderano frequentare altre donne con gli stessi gusti in fatto di sessualità.

In secondo luogo, a livello statistico, è molto difficile stabilire l’età media delle lesbiche che li usa. Se ne trovano di tutte le età, ma ovviamente la maggior parte delle utenti iscritte alle chat o ai siti di annunci per lesbiche appartiene alla fascia dei Millennials. Il che vuol dire che ha un’età compresa fra i 23-24 anni e i 35 anni circa. Chiaramente non mancano le eccezioni, ma è più facile trovare ragazze giovani, piuttosto che con un’età maggiore. Per il resto, occorre spiegare brevemente come funziona un portale lesbo, perché di fatto è molto simile ad un comune social network. Qui potete leggere uno studio in inglese su come si incontrano online le lesbiche i i gay.

In pratica, non dovrai fare altro che iscriverti presso quel sito, creando un account, e in seguito completarlo con tutte le informazioni base, compresa una breve descrizione.

Devi sempre compilare il profilo attentamente, perché è uno strumento essenziale per farti conoscere dalle altre. Inoltre, a seconda dei siti, potrai sfruttare una serie di funzioni e opzioni più o meno vasta. Quasi sempre troviamo un motore di ricerca che puoi personalizzare grazie a dei filtri, così da trovare una donna con determinate caratteristiche, e che abita nelle tue vicinanze. Poi ti basterà contattarla e, se ti accetterà, far partire una conversazione in chat e infine organizzare un incontro dal vivo.

Perché gli incontri tra donne online vanno così di moda?

Oggigiorno è la rete che si propone come lo strumento principe per fare nuove amicizie e per conoscere tante persone in Italia e all’estero. Semplicemente perché abbatte qualsiasi distanza fisica, e questo primo vantaggio vale anche quando si parla dei siti di incontri per lesbiche e delle chat apposite.

Oltre al fatto che sono facilissimi da usare, rappresentano una porta verso un mondo popolato da migliaia di donne, tutte pronte per conoscere altre ragazze e fare nuove esperienze. E sono strumenti ricchi di benefici, in termini di velocità ad esempio, visto che puoi usarli e in pochi minuti ottenere dei contatti.

Un altro grande vantaggio è il seguente: la varietà di persone che puoi incontrare online. Un po’ come accade nei grandi supermercati, sugli “scaffali” puoi trovare tante ragazze diverse fra loro, quindi ogni tuo gusto o desiderio potrà essere accontentato.

Dal vivo, invece, faticheresti non poco per trovare una compagna perfetta per le tue aspettative, mentre sul web basta soltanto approfondire un po’ la ricerca all’interno del sito. Inoltre, a livello pratico, questi strumenti possono essere utilizzati ovunque: puoi chattare da casa, o da cellulare, quando magari ti trovi in fila alle poste o in pausa caffè.

Per non parlare poi dell’aspetto privacy e sicurezza. Quando ti iscrivi ad un sito per lesbiche sai per certo che i tuoi dati verranno protetti, e che nessuno ti potrà trovare facendo una ricerca su Google.

Questo perché le pagine dei profili non vengono ovviamente indicizzate dai motori di ricerca, proprio per una questione di rispetto della privacy. E non si finisce qui, perché per sicurezza intendiamo anche altro: ad esempio la possibilità di conoscere altre donne senza esporti in prima persona sin da subito. Perché prima viene la conoscenza in chat, dove sei protetta dall’anonimato, e poi (se ti va) la conoscenza vis a vis.

Conclusioni

Oggi abbiamo intrapreso un viaggio negli incontri lesbo, e abbiamo scoperto insieme come avvengono, sia online che offline. Prima di salutarti, però, ci teniamo a sottolineare di nuovo un aspetto importante: al momento vanno molto di moda gli incontri tra lesbiche su Internet, quindi è lì che troverai molte più chance. I vantaggi elencati poco sopra dovrebbero, infatti, averti spiegato tutti i perché di questa moda a tinte digitali.

Una moda che promette di venirti incontro in mille modi diversi, così da darti la possibilità di trovare il partner perfetto per le tue esigenze. Il nostro ultimo suggerimento, dunque, è di dare una chance a questo universo!

Incontri con Milf: Come contattarle online?

Gli incontri con milf sono fra i più desiderati dagli uomini italiani. Quest’attrazione coinvolge non solo i ragazzi under 30 ma anche gli uomini maturi.

Per questo esistono così tanti siti che aiutano a ottenere incontri sessuali con milf. Ma quali ragioni ci sono alla base di questa attrazione fatale per le sexy donne mature?

Vediamo di fare un po’ di chiarezza e addentrarci nel mondo dell’erotismo maturo. Scopri perché piacciono così tanto le milf, come approcciarsi a loro, come corteggiarle, quali sono i migliori siti di incontri milf gratis e quali differenze ci sono fra le donne over fra Milano, Roma e Napoli.

Sesso con Milf: Perché sono così desiderate dagli uomini giovani?

Chiunque abbia navigato sui siti porno, a un certo punto si deve essere accorto della categoria “video MILF” elencata tra le altre disponibili. “Milf”, infatti, è in realtà uno dei generi più ricercati dai ragazzi etero.

Questo successo di visualizzazioni solleva una domanda: come mai le donne mature sono in cima ai desideri sessuali di così tanti uomini?

Un approccio antropologico alla questione potrebbe supporre l’esatto contrario, ossia, che gli uomini preferiscono le donne all’apice della loro fertilità, cioè, quelle più giovani.

Quindi, come si spiega il fascino del mature, visto che il sesso con una donna più anziana ha meno probabilità di sfociare in una gravidanza? E di conseguenza, meno probabilità per l’uomo di trasmettere i suoi geni e riprodursi?

Le ragione per cui le milf sono così desiderabili sono diverse e hanno a che fare poco con  l’approccio logico e “scientifico”. Più che altro si tratta di una serie di spiegazioni che hanno la loro radice in fattori psicologici, sociali e cognitivi.

Classici stereotipi?

Ci sono certi stereotipi nelle fantasie erotiche degli uomini che rimangono tali attraversando i secoli. Non importa quanti anni tu abbia, se tu sia un 18 enne o un 40 enne, certe cose scatenano sempre la tua voglia di sesso.

Ad esempio, l’immagine di una madre dal seno prosperoso (con una scollatura profonda) che sforna una teglia di lasagne è il classico stereotipo della Milf che molti uomini trovano eccitante senza “se” e senza “ma”, è un dato di fatto.

La Milf dà sicurezza

I giovani di oggi sono attratti dal senso di sicurezza che le donne più anziane possono trasmettere. Una mamma che bada alla casa, ai figli, e ha anche una carriera avviata, viene percepita come una persona forte in grado di gestire tutto, tenere la situazione sotto controllo, non ha bisogno di sicurezza ma è lei a darla. Questo per molti uomini è più attraente rispetto a una giovane 18 enne insicura.

Esperienza

Una donna con così tanta esperienza nella vita, ne avrà tanta anche a letto. Chissà che non possa insegnarti qualcosa che non sai.

Disinibizione

Le donne mature pensano al sesso molto più spesso rispetto alle ragazze più giovani, e hanno molti più orgasmi perché sono disinibite.

Complesso di Edipo

La ragione nascosta dietro l’attrazione di un uomo per le Milf potrebbe averla data Freud. Gli psicologi dell’infanzia hanno dimostrato nei loro studi che il bambino cerca di fondersi con il genitore del sesso opposto.

Da adulti, poi, questo desiderio inconscio di riconnettersi al grembo materno si trasforma in desiderio sessuale.

Quello che impedisce al figlio di fare sesso con la propria madre è la paura della castrazione da parte del padre. Essere attratti dalle figure materne (che non siano però la propria), quindi, è un surrogato a questi desideri profondi nati durante l’infanzia.

Ricordi d’infanzia

Gli uomini sono affascinati dall’idea di incontrare milf perché li riporta alla loro prima infanzia. Il senso di serenità, spensieratezza e sicurezza di quei giorni lontani torna. A questo proposito, gli uomini che vanno a letto con le donne over amano sentirsi chiamare: bimbo/bambino mio/piccolo.

Dove incontrare milf online?

Grazie al web è diventato più facile che mai per una milf cercare e trovare la sua preda sessuale. I siti di milf italiane incontri, infatti, vengono usati in massa dalle donne mature a caccia di ragazzi giovanissimi o uomini aitanti in grado di soddisfare le loro voglie sono tanto utilizzati quasi come le Chat Cougar frequentate da chi ama questo genere di donne simili ma non uguali alle milf.

Di seguito, trovi una classifica di 4 siti per incontri sesso milf.

2 Incontri Milf Italia

Incontri Milf Italia (qui il link per visitare il sito) è il migliore sito in assoluto, fra quelli citati, per donne mature e uomini che cercano di incontrarsi e soddisfare i propri desideri a vicenda.

Se stai cercando un’amicizia sexy, un incontro occasionale, o perfino una relazione amorosa con una donna speciale, più matura rispetto alle altre che ti ruotano attorno, questo sito diventa il tuo punto di riferimento.

Puoi trovare tantissime nuove donne mature iscritte ogni settimana. I profili sono controllati, tutti reali, nessun fake, e gli incontri dal vivo sono garantiti. Incontri Milf Italia è specializzato nel settore degli appuntamenti con Milf e Cougar. L’iscrizione è gratuita e ti garantisce un sistema di assistenza h24.

Incontri Milf Italia capisce che non tutti cercano l’amore della propria vita. Il sito è progettato in modo da rendere più facile e piacevole l’incontro con donne disinibite e vogliose nella tua zona.

2 Cougar-Milf

La ricerca di donne più anziane da parte di giovani uomini è all’ordine del giorno, per questo i siti che si occupano nello specifico di “Milf Dating” stanno nascendo uno dopo l’altro. Cougar-Milf è sicuramente uno fra quelli più apprezzati che ti consente di effettuare ricerche fra le principali città italiane.

La creazione del profilo è gratuita e puoi iniziare la caccia subito dopo la registrazione. A differenza di Incontri Milf Italia, che offre più scelta rispetto alle tue intenzioni, Cougar-Milf è pensato solo per il sesso occasionale con esperte Cougar. I profili sono tutti veri e verificati dato che è possibile anche registrarsi tramite l’account FaceBook (opzione che ha i suoi pro e contro dato che pare eccessiva per chi non vuole esporsi e mantenere la sua privacy al sicuro).

3 WantMatures

Il numero di utenti continua a crescere ogni giorno. Questo rende WantMatures un buon sito dove creare il profilo, caricare le tue foto migliori e attirare tutte le donne mature che desideri. Tuttavia, rimane un buon sito di bassa fascia, di certo non fra i migliori come gli altri sopracitati.

L’homepage è molto minimalista tanto che non sembra neanche un sito incontri milf ma piuttosto una call per un’offerta di lavoro o qualcosa di simile. Questo la rende atipica come piattaforma per il Milf Dating e può scoraggiare a prima vista.

4 MaturesForFuck

Dello stesso stampo, molto simile a WantMatures, è MaturesForFuck. Appena ti colleghi al sito trovi lo stile scarno, pochissime informazioni basilari. La schermata sembra più che altro la pubblicità di una pasta per dentiere che un sito di incontri con milf.

Il campo per l’inserimento dei dati registrazione è in italiano ma la descrizione del sito è in inglese, un deficit per chi non sa la lingua. Non molto appetibile per chi cerca una distrazione stimolante o vuole cominciare una relazione erotica con la donna matura dei suoi sogni.

Significato di Milf e differenza con Cougar e Mature

Il termine Milf (m.i.l.f) è un acronimo che sta per la frase inglese: “Mom I’d Like to Fuck”, in italiano, “Mamma che mi piacerebbe scopare”. Il termine diventa famoso grazie al film “American Pie” del 1999 e poi viene usato e citato sempre di più fino a raggiungere la fama dei nostri giorni.

L’acronimo è sempre usato per descrivere una madre attraente, che sia la madre della tua ragazza, del tuo amico o anche di un conoscente. Viene generalmente usato anche per le madri di 30 anni (quindi che ai tempi sono rimaste incinte molto giovani).

La fantasia alla base del termine Milf viene innescata dalla combinazione fra il pericolo di commettere un atto non socialmente accettato (scopare con una mamma) e il beneficio che deriva dall’incontrare una donna più anziana quindi con più esperienza sessuale e disinibizione.

Molte donne che sono vicine alla menopausa sentono il potere associato al fatto di essere indicate come delle Milf. Trovano in questo termine un prolungamento della loro gioventù, in netto contrasto con la visione storica delle donne anziane, viste come non più fertili e quindi non sessualmente appetibili.

Milf, Cougar e Mature

Alcuni uomini si confondono nel distinguere una Milf da una Cougar poiché entrambi i termini si riferiscono a donne mature. La differenza più semplice e riduttiva è la seguente:

  • Una milf è una donna matura con cui tu vuoi fare sesso, non lei. Tu sei il cacciatore, lei la preda.
  • Una cougar è una donna matura che vuole fare sesso con te. Lei è la cacciatrice, tu la preda.

In entrambi i casi, è possibile comunque che il desiderio sessuale sia reciproco anche nel caso delle Milf ma non è necessario.

Una seconda differenza sostanziale riguarda la prole:

  • Una milf deve essere una mamma, deve avere avuto figli.
  • Una cougar è una donna matura vogliosa di sesso che non ha figli.

Il termine cougar, infatti, significa “pantera” e si riferirsi a donne che sono sessualmente molto più aggressive rispetto ad altre donne alle quali piace dominare l’uomo; scopare piuttosto che farsi scopare.

Questa terminologia fata di acronimi entrati ormai nel nostro linguaggio comune ha generato anche tutta una serie di altre sigle come “Gmilf” riferito alla “nonna che mi piacerebbe scopare” che riguarda le donne over 60.

In ogni caso, per volontà di sintesi, esiste una parola che racchiude tutte le tipologie di donne stagionate (milf, cougar, gmilf e chi più ne ha, più ne metta): mature. Sotto il termine “Mature”, infatti, nei siti porno, puoi trovare tutta una raccolta di materiale che riguarda donne di una certa età, mamme o non, che vanno dai 40 anni in su.

Come corteggiare, conquistare e fare godere una milf?

A differenza delle donne più giovani, le milf sono esperte quando si tratta di romanticismo e sesso. Sono emotivamente più mature e hanno decenni di esperienza alle spalle che possono trasmettere ad un amante più giovane.

Con una donna over hai meno probabilità di dover perdere tempo con il romanticismo da quattro soldi e le frivolezze da romanzo rosa. Le mature se vogliono il sesso, tagliano subito corto e passano al sodo.

Ma imparare a conquistare una milf non è sempre facile e bisogna mettere in atto alcuni consigli strategici.

Rimorchiare in un sito per incontri milf?

Non è sempre efficiente uscire ogni fine settimana in cerca di preda mature. Dal vivo è difficile, ci vuole una certa quantità di congetture per capire chi è una milf in cerca di sesso oppure no.

Hai bisogno di tempo, di osservazione e un bel po’ di faccia tosta per buttarti. Se vuoi, invece, un approccio sicuro e lo vuoi più veloce, i siti di incontri milf sono il modo migliore per avere successo.

Trasformati in un uomo elegante

La stragrande maggioranza delle donne mature pensa che la maggior parte dei ragazzi più giovani sia solo un maniaco sessuale che non ha capito niente della vita.

Infrangi questa percezione presentandoti come un uomo elegante, diverso dagli altri della tua età, più sofisticato e in grado di sostenere una vera conversazione fra adulti.

Nel mondo degli appuntamenti erotici, infatti, non importa tanto l’età ma riuscire a stabilire una connessione con l’altra persona. Il modo migliore per costruire un rapporto con una milf, quindi, è discutere argomenti fuori dalla norma, un po’ più elevati come: libri, cinema, politica, battaglie sociali, ecc.

È più probabile che la milf sia attratta da un uomo (anche molto giovane) ma che sappia sostenere una conversazione matura. La maggior parte delle donne mature, infatti, sono “sapiosessuali” (attratte dall’intelletto).

Chiedile dei suoi bambini

Le milf amano i loro figli alla follia, sono tutto il loro mondo. Quindi, ascolta con attenzione se lei comincia a parlarne, appassionati al discorso. In molti casi, le donne-mamme tendono ad essere insicure riguardo al fatto di avere figli, specialmente se si trovano single (magari sono divorziate o altro).

La maggior parte degli uomini fugge non appena sente la parola “figli”, ma la sua prole non deve essere di ostacolo al tuo desiderio nei suoi confronti. Falla sentire sicura laddove tutti gli altri la fanno sentire insicura e appestata.

Se lei non ha ancora preso l’argomento, chiediglielo tu e lascia che ti parli dei suoi bambini.

Accendila di desiderio e falla godere a letto

Ecco la regola più importante su come possedere una milf: la devi accendere di desiderio prima con le parole e poi con i fatti.

Non dimenticare che stai cercando un rapporto sessuale con una donna più anziana, cancella dalla mente tutte le strategie di approccio che hai avuto finora con le ragazze della tua età o più giovani.

Anziché riempirla di complimenti banali buttati lì a casaccio, prova con una seduzione più sottile.

Dosa bene le tue parole, modula il tono della voce, parlale all’orecchio per caso, sfrutta una situazione in cui siete in un locale con la musica ad alto volume magari.

Accendila lentamente toccandola leggermente, per caso: un colpetto sulla spalla o sul polso è appropriato se ridi o cerchi di enfatizzare ciò di cui state parlando. Piccoli approcci fisici sensuali e fatti “senza intenzione” la conquisteranno.

Lascia tutta la tua potenza e aggressività per il letto. Una volta fra quattro mura, potrai sfogare tutto il desiderio sessuale che hai trattenuto per lei. La milf sarà felice di essere al centro dell’attenzione e desiderata.

È una categoria di donne molto disinibite che ti seguirà in qualsiasi posizione spinta o fantasia. Donale molto sesso orale e poi datevi alla pazza gioia con i numeri da letto. Sarà il più bel sesso della tua vita.

Differenze tra milf di Milano, Roma e Napoli

Abbiamo appena visto quali sono le strategie da adottare durante gli incontri con milf off-line per conquistarle e avere successo.

Ma non tutte le donne mature sono uguali e dovresti saper cambiare approccio, aggiustare queste strategie base, di volta in volta, per adattarle al carattere diverso della mammina sexy che hai di fronte.

Ad esempio, le milf di Milano, Roma o Napoli sono diverse fra di loro perché vissute in ambienti diversi.

Qual è quella che fa per te? Scopri le caratteristiche specifiche delle mature rispetto alla loro città di appartenenza così da poter capire quale fa al caso tuo e cercarla tramite la funzione “cerca città” sui siti di incontri.

Non è detto che la milf fatta apposta per te sia quella vicina alla tua zona, magari quella perfetta abita a un centinaio di chilometri di distanza.

Incontri milf a Milano 

Partendo dal nord Italia puoi trovare le eleganti milf milanesi. Questo tipo di donne in zona Milano sono molto fredde nell’aspetto: bionde, alte, magre ma molto calde e disinibite a letto.

Questo perché la vicinanza con l’Estero fa in modo che tutte le novità, non solo della moda ma anche tutte le nuove tendenze sessuali, arrivino prima a Milano rispetto che in Sicilia ad esempio.

Quindi sono donne al passo con i tempi, che non si scandalizzano. Sono trasgressive, a volte brutali e con pochissimo istinto materno. Infatti in zona Miano è più facile trovare delle cougar che delle milf vere e proprie.

Incontri milf a Roma

Lasciando le donne over aggressive e sexy del Nord, andiamo a vedere che tipo di donne mature troviamo al Centro. La capitale offre tantissima scelta per quanto riguarda il settore mature.

Essendo una delle più popolate città italiane, puoi trovare non solo italiane ma anche facilmente diverse straniere. Dalle milf vere e pure con 5 figli, alle cougar, qua trovi di tutto.

Le milf zona Roma sono veraci e maggiorate, sono segnate dalla vita, sono molto sagge ma anche molto istruite circa cosa piace a un uomo a letto. Delle vere e proprie mamme per eccellenza, che ti accudiscono e accontentano in tutto. Non a caso Pasolini ci ha fatto pure un film “Mamma Roma”.

Incontri milf a Napoli

Il Sud è da sempre, nell’immaginario comune, la fabbrica di belle donne e sensualità estrema. Napoli, città creata fra mare e fuoco, è il simbolo delle donne dai seni prosperosi e i fianchi larghi e fertili. La milf per eccellenza napoletana è incarnata dalla figura di Sofia Loren, bellissima, forte, piena di passione.

Per chi vuole una donna che sia a metà fra la vera milf che allatta con amore i suoi bambini e la pantera cougar che sbrana l’uomo a letto, allora le donne over di Napoli fanno apposta per te.

Siti e app per incontri: Cosa ne pensano le Donne

siti per incontri cosa ne pensano le donne

Abbiamo raccolto varie testimonianze per capire meglio il funzionamento e grado di successo dei siti e app per appuntamenti. Dai vari dati registrati abbiamo estrapolato dei consigli e alcune strategie intelligenti da applicare rimorchiando on-line che ti aiuteranno a trovare il tuo compagno ideale in poco tempo in siti famosi come Meetic o in quelli meno conosciuti..

Come usare le app di incontri per trovare l’ anima gemella?

Le donne sono delle romantiche, questo si sa, certe volte molto più degli uomini. È scientificamente provato che una donna dai 25 ai 35 anni abbia intenzioni più serie quando si scrive in una chat per incontri rispetto a un uomo appartenente alla stessa fascia di età.

In ogni caso, se è vero che la maggior parte delle donne cerca una relazione sentimentale, è anche giusto registrare l’altra campana: quelle donne che si iscrivono in un sito per appuntamenti on-line sono per rimorchiare usando siti di incontri occasionali come Scopamici o comunque cercare una scappatella. Tutto sta nell’incastrarsi con la persona giusta dall’altra parte dello schermo.

Ad esempio, se ti sei appena registrata su una piattaforma per gli appuntamenti, fai caso a cosa e come ti scrive l’utente maschile con cui hai avviato una chat. Se ricevi risposte telegrafiche, di una sola riga, probabilmente non sta cercando di investire il proprio tempo con te. Questo vuol dire che stai chattando con una persona che non è interessata a una relazione di lunga durata o comunque a una conoscenza più profonda.

In ogni caso, è molto più facile capire che tipo di persona è il tuo lui virtuale e cosa sta cercando quando te lo ritrovi faccia a faccia nel mondo off-line. Quindi, se ti trovi a tuo agio a intrattenere conversazioni virtuali con lui, prova a chiedergli subito un riscontro reale con un appuntamento dal vivo.

Le migliori  per le relazioni serie?

Esistono tantissime app di incontri da portare sempre con te sul tuo smartphone. Questo genere di servizi versione lite portatile puoi utilizzarli per avere un approccio più multitasking nella vita quotidiana. Ad esempio, mentre stai finendo un lavoro in ufficio, puoi approfittare di qualche minuto di pausa abbordando  qualcuno al cellulare in pochi tap tramite magari Rimorchiando.net. Insomma: al lavoro, quando vai a fare la spesa, quando passeggi il cane e in qualunque altro momento puoi sempre tentare la fortuna loggandoti a una delle app per single.

In questo caso, sono molto utili quelle che fondano il loro funzionamento proprio sulla posizione GPS per favorire gli incontri dal vivo in modo più veloce. Quando stai comodamente a casa, infatti, è molto meglio utilizzare i siti per incontri dato che in una situazione più sedentaria non è importante dove ti trovi e puoi rimandare a dopo il vostro incontro off-line.

Come cominciare una conversazione on-line con lui

Rimorchiando qua e là sul web, sia tramite app per cellulare, sia tramite pc, uno degli scogli da superare è sicuramente quello di cominciare una conversazione con un altro utente. Trovi una foto profilo, una descrizione o comunque un profilo della tua zona che ti incuriosisce, vorresti iniziare una chat ma come fare? Devi aspettare (sperare) che ti contatti lui oppure fai la prima mossa? Cosa dice il bon ton delle chat?

Primo consiglio: vai oltre gli stereotipi da principessa

Non aspettare il cavaliere che ti salvi, altrimenti rimarrai tutta la vita intrappolata nella torre più alta del castello, liberati da sola! Questo vuol dire che è consigliato non aspettare sempre che sia l’uomo a fare la prima mossa, falla tu. Dove sta scritto che tu debba aspettare? In chat non è come da vivo e potrebbero esserci altre ragazze che già lo stanno corteggiando, quindi, fatti avanti e buttati nella mischia giocando le tue carte vincenti.

Secondo consiglio: trova un aggancio

Una volta che hai trovato qualcuno che cattura il tuo sguardo, studia le sue foto e ciò che ha scritto della descrizione del profilo. Guarda oltre e sii più intelligente delle altre. Ricorda che il suo profilo rappresenta come lui ha scelto di presentarsi alle altre.

Quindi, sfoglia il suo profilo. Cerca di capire a cosa è appassionato. Lui sarà più incline a rispondere al tuo primo approccio se esordisci chiedendo qualcosa a cui è interessato e che lo riguarda in prima persona. Cerca di capire dal profilo se avete qualcosa in comune e comincia proprio da quello. Ogni app o sito per dating ormai cura molto la parte personalizzabile del profilo utente appunto per permettere ai registrati di esprimersi, mettersi in “vetrina” e capirsi meglio al primo sguardo.

Terzo consiglio: il messaggio attacca-bottone

Il tuo messaggio deve attirare la sua attenzione, stimolare la sua curiosità e fargli desiderare di saperne di più su di te. Devi distinguerti da tutte le altre, puoi farlo se lo vuoi. Scrivi un messaggio stimolante, divertente, giocoso che si distingua da tutti i messaggi che possono inviargli le altre. Scrivilo in base alle informazioni che hai raccolto.

Ad esempio, se lui è un tipo atletico che ha riempito la sua galleria foto con le pose dei suoi allentamenti, puoi subito prendere l’argomento “sport” come aggancio e confezionare un messaggio attacca-bottone ironico, originale e soprattutto in forma di domanda così da “costringerlo” a risponderti.

Cosa aspetti? Metti in pratica questi tre consigli per iniziare una conversazione in chat e cerca di sfruttare al meglio tutte le potenzialità dei servizi di dating sia tramite smartphone che pc. Cambia il tuo approccio in base a ciò che cerchi, sesso o amore e comincia a chattare.

 

Cosa fare per riconquistare una ex? Ecco i consigli determinanti!

come riconquistare una ex fidanzata

Se vuoi riconquistare una ex perché la vostra storia è stata importante, devi prenderla come missione seria e non come un gioco d’azzardo, devi impegnarti il più possibile. La tua missione non è solo quella di riprenderla con te per un breve periodo e poi lasciarvi di nuovo dopo due mesi, no. Il tuo obiettivo, grazie a questa mini guida, sarà quello di farla tornare da te per sempre.

Come riconquistare una ex fidanzata: ti sveliamo i trucchi

Ricorda che le tue possibilità di conquistarla nuovamente non sono infinite ma ne hai solo una o al massimo due (dipende dal suo grado di sopportazione, pazienza e quanto ci tiene anche lei a te). Quindi devi stare molto attento a non sbagliare, potresti rovinare tutto.

Come prima cosa, avrai bisogno di 3 cose fondamentali:

  • Pazienza
  • Determinazione
  • Onestà

Non sarà affatto facile ma per riconquistare una ex fidanzata ne vale la pena, e di certo non ti interesserà quanta pazienza, determinazione o onestà ci vorranno per riaverla. Queste sono le tre virtù alle quali dovrai fare riferimento proprio come una specie di monaco zen. Lascia perdere tutto quello che è contrario come la fretta, la rabbia o la gelosia.

Quando perdi la ragazza che ami, sei destinato al panico. Cadi in un vortice fatto di depressione, rabbia, sbalzi d’umore. Tutto ciò è normale, ma devi saperlo gestire al meglio. Attiva quelle zone del tuo cervello che ti aiutano ad affrontare i problemi in modo logico, il cosiddetto problem solving. Lascia perdere l’ansia, il panico e la confusione.

Riconquistala partendo da te: 3 step

La prima mossa, quindi, è mettere ordine dopo che quella specie di bomba atomica ti è esplosa dentro il petto. Il tuo cuore adesso è devastato e anche a guardarti allo specchio ti vedi come derelitto, un cumulo di macerie. Rimboccati le maniche e focalizzati su questi 3 step che partono da te stesso:

  • Gestione del dolore
  • Accettazione della rottura
  • Prenditi del tempo chiedendo aiuto ai tuoi cari

Gestione del dolore

Comprendi il dolore che stai attraversando in questo momento, accettalo anziché cercare di mandarlo via. Perdere la tua ex ragazza, dal punto di vista psicologico, è come affrontare un lutto reale di una persona amata. Quindi anche in questo caso, ti troverai ad affrontare le famose 5 fasi del dolore:

  • Rifiuto
  • Rabbia
  • Contrattazione
  • Depressione
  • Accettazione

Le prime 3 fasi del dolore sono le più difficili perché potrebbero fare in modo che i tuoi comportamenti allontanino la tua ex sempre di più. Cerca quindi di gestirle, non lasciare che ti travolga la rabbia, il rifiuto o la volontà di scriverle o chiamarla per cercare di contrattare la vostra relazione manco fosse la compravendita di una casa.

Accettazione della rottura

Arrivato alla fine di queste lunghe e dolorose fasi, allora sarai pronto all’accettazione della rottura. È capitato, non puoi più farci niente. Inganna te stesso e pensa ogni giorno che il vostro esservi lasciati è qualcosa di definitivo. Questo ti darà una grandissima pace interiore ed è proprio da qui che potrai ricominciare il tuo percorso di riconquista.

Passa del tempo con amici e parenti

Non vivere il tuo dolore da solo, non allontanarti dagli altri ma accetta la mano che ti tendono. Passa del tempo con le persone che ti vogliono bene anche se non spiccicherai una parola al di fuori dell’argomento “ex fidanzata”, non importa. Loro ti aiuteranno a vedere la situazione da un nuovo punto di vista esterno e magari cercheranno di farti distrarre. Non chiuderti in te stesso, altrimenti sarà peggio e anziché guarire dal tuo dolore e migliorarti per lei, farai tutto il contrario diventando ancora più negativo e scontroso nei confronti del mondo.

Capire cosa ha causato la rottura

Se la tua ex fidanzata ti ha lasciato ci sarà un motivo, ma qual è? Sarà più difficile capirlo se prima non avete avuto grandi problemi o comunque eravate una coppia che non litiga spesso. Quando cerchi di capire le sue motivazioni, potresti cadere in diversi errori fatali che la faranno allontanare ancora di più, vediamo quali sono.

Primo errore: cercare di farle pietà, l’accattonaggio emotivo

Quante volte dopo la rottura hai pensato: “Non posso vivere senza di lei. La amo ancora e la amerò per sempre. Non posso essere felice senza di lei.”

Di solito, nella mente scatta una giustificazione per tutto. Se non puoi vivere senza di lei, pensi anche che questa sia l’unica ragione seria per riportarle da te. Grande errore! Tu non puoi vivere senza di lei ma a quanto pare lei ci riesce benissimo.

Quando cerchi di supplicare la tua ex con questi argomenti, non fai che peggiorare la situazione perché le stai mostrando quanto sei debole. La verità è che, nessuna ragazza è attratta da un ragazzo debole. Se ti comporti come se fossi infelice senza di lei (cosa che magari è davvero così), sarà sempre meno attratta da te fino a quando non deciderà di tagliarti fuori completamente dalla sua vita.

Secondo errore: chiamarla e scriverle tutto il tempo

Un altro pensiero, un’altra giustificazione che scatta nel tuo cervello di solito è: “Se mi tengo in contatto con lei, se le scrivo o la chiamo tutti i giorni, tutto tornerà come prima. Non devo permetterle di dimenticarmi.”

Qua sbagli con qualcosa di elementare. Lei a te manca, tu a lei no (dato che ti ha lasciato). Il tuo obiettivo è, invece, fare in modo che lei provi mancanza nei tuoi confronti. E come può accadere questo se fai lo stalker 24h? Più scrivi o chiami la tua ex, meno attraente sarai ai suoi occhi.

 Terzo errore: dirle quanto la ami e che lotterai per riaverla

Ti sei mai ritrovato a pensare: “Farò di tutto per riportarla indietro. La sposerò domani se devo. Sarò d’accordo con tutto ciò che vuole da me e farò qualsiasi cosa per renderla felice.”? Questi sono ragionamenti che dovevi fare quando stavi con lei, non dopo, adesso è troppo tardi per crogiolarsi in queste promesse fatte solo a te stesso.

Se le dici quanto la ami adesso, questo ti farà sembrare bisognoso di attenzioni e disperato. Alle donne non piacciono gli uomini zerbino, quindi la prima cosa che non devi perdere mai è la dignità soprattutto il questi casi. Non riempirla di promesse, non farti trovare sotto caso con l’anello di brillanti, orami sei fuori tempo massimo e appari solo come ridicolo e sfigato.

Conclusioni

Per riconquistare una ex, parti da te stesso. Accetta il dolore, stai in compagnia degli amici e della tua famiglia. Resisti alla tentazione di chiamarla continuamente e di farle mille dichiarazioni riguardo il tuo amore. Se ti mostrerai come una persona nuova, più matura razionale e con dell’amor proprio, allora lei potrebbe tornare da te. Stai attento agli errori che abbiamo segnalato perché di occasioni per riconquistare una ex fidanzata non ne hai di infinite!

Siti per scambisti: Ecco i migliori 6

Quando una coppia ha deciso di esplorare nuovi orizzonti dell’amore senza costruzioni sociali e soffocanti, ecco che cerca siti per scambisti.

Grazie a queste community, si aprono nuove possibilità per ravvivare la propria vita sessuale provando con lo scambio coppie. Un’abitudine sessuale e sentimentale di cui si parla poco ma che in realtà vede coinvolte una vera e propria comunità silenziosa.

I siti scambisti su internet sono molti ma quali sono veramente validi e seri? Ecco una guida ai migliori 6 siti per scambisti.

Siti per scambisti: una selezione dei migliori 6 presenti sul web

Anziché provare a frequentare le dark room (senza sapere neanche cosa fare o da dove cominciare), l’approccio più intelligente è quello di armarsi di pazienza e mettersi a fare delle ricerche su Google.

Digitando varie parole chiave come: “siti coppie scambiste” o “annunci coppie scambiste” i risultati sono talmente numerosi che non sai proprio da dove cominciare.

Visto l’argomento delicato in cui la privacy è tutto, scopri i 6 migliori siti per scambisti senza inciampare in fregature. Scegli quello che più ti piace o che fa per te e comincia a esplorare l’eccitante realtà dello scambio coppie. Se pronto?

N°1 CoppieScambiste Club

coppi scambiste club

Questo portale ha una marcia in più perché non solo è dedicato agli scambisti ma anche a quelle persone che vogliono entrare nel mondo del puro voyeurismo o degli incontri di sesso di gruppo.

Come gli altri, le iscrizioni sono aperte sia alle coppie giocose che ai single, per chi non cerca una relazione esclusiva ma ama donarsi agli altri in tutti i sensi. Lo abbiamo testato eprsonalmente e funziona che è una meraviglia. Vivamente consigliato ai nostri lettori scambisti inoltre gli iscritti sono quasi tutti italiani.

https://coppiescambisteclub.com/

N° 2 SDC -Swingers Date Club

SDC -Swingers Date Club

È un buon sito per  coppie scambiste tanto che i servizi offerti sono talmente professionali che sono a pagamenti per tutti: coppie, single, donne, uomini. L’unica pecca potrebbe essere l’apparente difficoltà di trovare persone italiane perché è un sito internazionale (infatti uno dei più completi e famosi proprio per questo).

In realtà, non è difficile trovare italiani proveniente da tutte le città, basta solo un attimo di pazienza e il profilo che parla la tua stessa lingua adatto a te, lo trovi. Vale la pena visitarlo perché è davvero il più completo e fornito fra tutti i siti per scambisti.

https://www.sdc.com

TheAdultHub

the adult hub

Ecco un altro sito famosissimo nella realtà dello scambio coppie. È una community inglese in costante crescita, il luogo ideale dove trovare l’altra coppia che fa per te, oppure in singolo da voler aggiungere per provare piccanti incontri a tre.

La registrazione è totalmente gratuita mentre l’uso è a pagamento.

https://www.theadulthub.com/

Cristina Sex

cristinasex

Questo sito è diverso dagli altri perché mira a creare una vera e propria comunità di scambisti che interagiscono in massa fra di loro chattando, scambiandosi opinioni, organizzando raduni ed eventi privati.

Insomma, la soluzione ideale se non vuoi fossilizzarti nei siti di dating e sei stufo degli scambi mordi e fuggi. Cristina Sex fa per te se vuoi proprio sentirti parte di una comunità attiva con i tuoi stessi gusti sessuali.

Qui puoi trovare annunci scambisti, una lista di single disponibili, informazioni, news, curiosità e partecipare agli eventi che organizzano mano mano in diverse città italiane.

http://cristinasex.net/annunci_erotici/community.html

Scwingers Local

Più che il classico sito di appuntamenti online, è concepito come un vero e proprio social network riservato esclusivamente allo scambio coppie. Il Facebook degli scambisti! Entri, crei un tuo profilo di coppia o singolo e cominci a navigare fra tutti gli altri profili finché non trovi quello che fa al caso tuo.

Il sito ha contenuti molto espliciti come foto di nudo o di sesso. L’ideale per quegli utenti che vogliono andare subito al sodo e fare patti chiari e amicizia lunga. Una piattaforma dove poterti rilassare ed eccitare durante i tempo libero e creare delle amicizie con benefici a lungo o breve termine. E’ tutto in inglese.

https://www.swinginglocal.com/

 IOL

iol

La sigla sta per “Incontri On-Line” è il sito con la migliore grafica in assoluto quindi ha un notevole impatto visivo. È una piattaforma virtuale internazionale ma ci sono tantissimi italiani. La comunità è molto attiva, infatti, vengono toccati tutti gli argomenti che potrebbero risultare stimolanti per le coppie scambiste: party nudisti, feste private in maschera, raduni, annunci delle coppie in cerca.

Qui anche i voyeur possono sfogare la loro perversione leggendo gli annunci piccanti o guardando in cam le coppie esibizioniste. Se vuoi accedere a tutte le funzioni del sito, però, conviene pagare l’abbonamento e lasciarti trasportare dal vento dell’erotismo.

Troverai in tempi record l’annuncio scambisti o il profilo coppia o single che fa per te.

https://www.iol.im/

Conclusioni

Come vedi, hai solo l’imbarazzo della scelta. L’offerta è molto vasta e grazie a questa selezione dei migliori 6 siti per scambisti, puoi evitare di perdere tempo finendo su siti sbagliati che non ti danno ciò che cerchi.

L’amore scambista è più facile da raggiungere di quanto si pensi, basta solo conoscere e accedere ai  giusti canali per lasciarsi catturare da un mondo di fantasie erotiche e amicizie particolari che ti terranno sveglio la notte.