uomo con corna

Cuckold: Cosa significa e come essere seguaci del Cuckoldismo

Avrete sicuramente sentito parlare della pratica del cuckold anche se magari non riuscirete immediatamente a collegarla al suo reale significato. Che siate soliti utilizzare questa pratica sessuale o che ne siate semplicemente incuriositi, questo è l’articolo che fa per voi.

La parola cuckold risulta una delle più cercate nei motori di ricerca e nei siti porno e ciò ha attirato su di sé le attenzioni di studiosi o semplici curiosi che hanno cercato di fare luce su questa pratica, che appare ai più abbastanza bizzarra.

Andiamo a scoprire tutto ciò che c’è da sapere in merito al cuckold, comprendendone il significato, le origini del termine e le varie pratiche legate ad esso analizzando i seguenti argomenti.

  1. Cosa significa questa parola
  2. Chi è il bull
  3. Come diventare cuckold
  4. Perchè si diventa cuckold
  5. Come iniziare a praticarlo
  6. Il cuckold femminile: il cuckqueaning
  7. La triolagnia in psicologia
  8. Vita da cuckold

Cuckold significato

“Cuckold” è la parola utilizzata per descrivere il tipo di pratica sessuale che coinvolge uomini eterosessuali che cercano piacere nel guardare la proprio partner fare sesso con una o più persone contemporaneamente.

Il termine, può essere tradotto dall’inglese e si riferisce alla classica accezione del “cornuto” distinguendosi dal concetto di voyeurismo poiché in questo contesto l’uomo non ha bisogno di essere nascosto per assistere all’atto. Anzi, spesso partecipa attivamente.

La parola cuckold, in inglese, significa letteralmente “cuculo” ovvero un uccello noto per l’abitudine delle femmine di lasciare le uova nel nido degli altri, in modo che si prendano cura di loro, senza che il diretto interessato sospetti nulla.

Questa azione di inganno della femmina del cuculo ha il suo parallelo nella pratica del cuckold e identifica il marito di una donna infedele.

Il termine, nato per definire un uomo che tutte le persone sapevano essere un cornuto, ha perso nel tempo la sua accezione negativa per riferirsi al feticcio che alcuni uomini hanno nel guardare la propria moglie fare sesso con un altro uomo.

La modalità peculiare consiste appunto nel fatto che una donna abbia rapporti sessuali con un altro uomo e poi racconti in dettaglio l’esperienza al marito o al compagno per riaccendere la passione e suscitare eccitazione nel suo partner. Talvolta, invece, il partner vuole assistere di persona al tradimento della moglie e godere dinanzi all’atto in se o addirittura interagire e partecipare all’atto sessuale.

Chi è il bull nel cuckoldismo

Protagonista indiscusso di questa pratica sessuale è senza ombra di dubbio la figura del bull. Ma..,chi è il bull?

Il bull, o toro, è spesso visto nell’immaginario comune come un animale immensamente forte e sessualmente onnipotente il cui unico scopo è fare sesso e mettere incinta le mucche.

Il “toro” è il terzo incomodo della relazione, colui che sarà destinato a fare sesso con una donna mentre il suo partner parteciperà più o meno attivamente e si sentirà umiliato e allo stesso tempo eccitato. Il bull per moglie è generalmente visto come un uomo più attraente, maggiormente dotato, sessualmente virile e con una incredibile carica sessuale.

Il toro, spesso, durante l’atto sessuale, umilierà verbalmente il “cornuto” mentre ne possiederà la  moglie, vantandosi delle sue capacità di compiacerla meglio di quanto possa fare il compagno. Sebbene questa sia la versione più frequentemente considerata in una relazione cuckold e i tori siano solitamente maschi, qualsiasi persona indipendentemente dal sesso o dall’identità e dalla dinamica della relazione può partecipare a questo “gioco di ruolo”.

Questa pratica è spessa vista come un tipo di gioco di dominanza e sottomissione, con il toro considerato più come “veicolo” per facilitare quel gioco di coppia e rendere tutto più frizzante. La pratica si lega indissolubilmente con il mondo “slave” perché il “cornuto” in questione assiste spesso a questo particolare gioco di ruolo vestendo i panni del sottomesso costretto ad assistere al godimento della moglie per mezzo di un altro uomo.

E’ difficile comprendere questa pratica dall’esterno finché non deciderete di viverla in prima persona o provare a diventare anche voi un bull per cuckold. Solo in quel momento potrete comprendere cosa scatta nella testa dei protagonisti di questo “gioco erotico” e cosa li può indurre a provare questo tipo di esperienza.

Come diventare cuckold

Non è facile prendere la decisione di entrare in questo particolare ambiente. Prima di tutto perché si corre il rischio di essere etichettati come “pervertiti” o appunto “cornuti” nell’accezione più negativa del termine.

Un altro dei motivi che possono frenarvi è ovviamente quello di “buttare” la vostra compagna sotto le coperte con un altro uomo.

Gli interrogativi che una persona potrebbe porsi sono molteplici:

  • E se poi a mia moglie piace e non riesce più farne a meno
  • Sono “malato” se mi eccito vedendo mia moglie fare sesso con un altro uomo?
  • Il cuckoldismo può aiutarmi a recuperare la carica sessuale e l’eccitazione di coppia ormai sopita da tempo?

L’unica risposta a queste domande può essere dettata dall’esperienza diretta trovando il coraggio di buttarsi nella mischia e di entrare a far parte di questo pericoloso e al contempo affascinante “gioco di ruolo” che coinvolge te, lei e l’altro.

Il cuckold, inoltre, potrebbe metterci in competizione con il bull oppure farci percepire un senso di inferiorità ed inadeguatezza che potrebbero mettere in crisi la nostra autostima oltre al rapporto con la nostra partner.

Questo tipo di pratica è maggiormente diffuso tra le coppie che hanno una relazione da diversi anni. Di solito è l’uomo che vuole che la sua partner faccia sesso con un’altra persona sconosciuta.

La coppia tende ad accettare questa pratica e metterla in atto dall’età dei 40 anni. Prima di questa età, la maggior parte delle persone, non è favorevole a mettersi in gioco.

Il profilo del “cornuto” standard è un uomo di 46 anni con un partner stabile da oltre 15 anni.

Perché si diventa cornuti consapevoli

Nelle coppie arriva inevitabilmente il periodo di crisi che può riguardare sia la sfera affettiva che quella puramente sessuale.

Se vi rendete conto che dopo tanti anni non provate più desiderio nei confronti della vostra partner e i momenti di intimità sono ormai rarissimi, beh è il caso di pensare a come rivitalizzare il vostro rapporto di coppia.

Il cuckoldismo è una delle possibili strade e molte persone che hanno iniziato a praticarlo hanno ridato maggiore linfa alla propria vita sessuale.

Dopo un po’, essere cuckold diventerà un vero e proprio stile di vita in cui i diretti interessati cambieranno la propria concezione del pudore, dell’intimità, della sessualità e dei concetti di tradimento.

Se funziona benvenga. Il consiglio è di essere molto discreti perché difficilmente questa pratica sarà accettata e compresa dalla maggior parte delle persone.

Ciò dipende da un retaggio su cui si impernia la nostra società e dalla concezione che vede spesso la partner come un “oggetto”, un qualcosa da possedere e che appartiene soltanto a noi.

C’è il normale, il comune e ciò che invece rientro nello “strano” e “perverso“. Il cuckold saprete già in che categoria può essere collocato per la maggior parte delle persone.

Come iniziare? i siti per cuckold

Vi sarete chiesti: ok ma archiviata la fase di presa di coscienza di questa pratica, come faccio concretamente a diventare cuckold piuttosto che bull?

Questa domanda è più che lecita e vedremo ora come fare, per chi non ha mai frequentato questo ambiente, a iniziare per la prima volta.

L’iniziazione della donna può iniziare dall’aspetto esteriore e da un abbigliamento molto più provocante rispetto a prima. Tua moglie inizierà a vestirsi con gonne, calze a rete e tacchi oltre ad abiti maggiormente succinti.

Tutto ciò contribuirà a farle prendere coscienza di essere ancora attraente e di poter diventare l’oggetto del desiderio di molti uomini che, inevitabilmente, si gireranno a guardarla indipendentemente dalla vostra presenza.

Il tutto si sposterà poi nella sfera dell’intimo dove potrete iniziare a riprendere i vostri atti sessuali rendendoli più piccanti davanti ad una telecamera o uno smartphone.

Una volta ripresa vostra moglie che geme a letto o che vi pratica del sesso orale avrete la possibilità di condividere questi video su una miriade di blog specializzati in questa pratica, o potrete trovare altri amanti del genere nei portali di incontri, uno dei più noti siti cuckold  è coppiacuckold.net.

A quel punto inizierete a ricevere una serie di commenti (più o meno volgari) e avrete la possibilità di interfacciarvi con una miriade di uomini che potrebbero essere interessati a diventare i bull della vostra donna e a renderti “consensualmente cornuto“.

Diventerete una sorta di segretario e analizzerete le varie “candidature” che, nello specifico, potrebbero essere dei video o delle foto del membro del candidato bull oppure dei filmati che lo ritraggono durante una pratica sessuale.

Una volta che ti renderai conto che ti eccita l’idea di immaginare quel determinato uomo che possiederà tua moglie in tua presenza o senza di te, beh avrai trovato il bull giusto.

Il passo successivo sarà quello di rendere di fissare un incontro conoscitivo e gettarsi nella mischia dando il via alle danze.

Da ricordare che questa pratica si differenzia dal puro scambio di coppia che si basa su altri fattori per cui è meglio evitare di iscriversi a siti per scambisti.

Il cuckold femminile: il cuckqueaning

Ovviamente, può succedere anche l’opposto ovvero che sia una donna a desiderare eccitarsi vedendo il proprio uomo a letto con un altra donna.

Cuckquean è l’opposto di quello che abbiamo visto precedentemente, il cuckold femminile, e deriva dall’inglese e risale intorno all’anno 1562. Cuckquean si riferisce a una donna con un marito adultero.

Nell’inglese moderno si riferisce solitamente al feticismo in cui la soddisfazione sessuale è ottenuta dal fatto che un uomo intrattenga rapporti sessuali con una o più donne diverse dalla sua ragazza, fidanzata, moglie o altro tipo di relazione sessuale a lungo termine, cioè, i ruoli opposti rispetto ad una relazione con un “bull”.

Il termine utilizzato è “cuckquean” ma non è così presente nella cultura popolare come la versione maschile di questo feticismo.

Nella sottocultura del “cuckqueaning“, il maschio assume il ruolo di essere sessualmente dominante mentre la femmina adotta il ruolo di sottomessa.

Se nel primo caso è l’umiliazione maschile al centro del rapporto di un cuckold, e quanto più questa è forte, tanto è maggiore il piacere, in presenza di una cuckquean è il dominio della donna ad essere al centro del trio. La cuckquean, solitamente, non partecipa al rapporto limitandosi ad assistere e prova piacere nel dominio di consentire al suo uomo di avere rapporti con un’altra donna, immedesimandosi nel godimento della sua amante.

La triolagnia in psicologia

La triolagnia è un altro modo di definire questa inclinazione sessuale che consiste nel provare il desiderio di vedere il proprio partner fare sesso con sconosciuti. Questo termine ha un’accezione maggiormente psicologica e potrebbe essere definita anche come “cornuto intenzionale” senza attribuire a questo termine la classica accezione negativa che noi tutti siamo soliti associare.

La triolagnia rientra anche tra le accezioni della poligamia, cui è strettamente legata.

Una ulteriore variante per definire questa inclinazione sessuale è quella di caudalesimo o candualismo. In qualunque modo tu voglia definirla penso che ormai sia chiaro il significato e gli sviluppi di questa pratica.

Questa inclinazione può essere definita come una parafilia (o perversione sessuale), un disturbo che fa sì che l’oggetto dell’ eccitazione venga ricercato in qualcosa ritenuto fuori dal comune e lontano da ciò che definiamo come normalità.

Secondo l’ottica psicologica, se le parafilie si stabilizzano possono creare delle inclinazione nocive nel soggetto che sarà maggiormente incline a compiere atti devianti non accettati dal resto della società.

Vita da cuckold

Il cuckolding è tanto impegnativo quanto eccitante e farlo funzionare nella vita reale significa iniziare le basi di una relazione forte, emotivamente matura, imperniata sulla fiducia, sul rispetto reciproco e una comunicazione aperta e continua. Come con qualsiasi relazione consensuale non monogama, aggiungere nuovi partner significa aggiungere variabili difficili da prevedere.

E, nei casi in cui il cuckold si intersechi con il mondo del BDSM e delle Mistress, implica l’ulteriore responsabilità di conoscenza, abilità oltre a principi sani e consensuali.

I rischi per la salute e la sicurezza delle donne sono reali, così come i casi occasionali di cornuti emotivamente immaturi che finiscono per incolpare le loro partner femminili di “tradirle”, spesso dopo che il cornuto in questione ha passato la vita a convincere la sua partner a fare sesso con altri uomini. 

Anche senza questi rischi, è probabile che la tua relazione venga messa alla prova in modi nuovi e inaspettati. Ma con il partner giusto e nel momento giusto, il cuckold può essere incredibilmente eccitante.

Vediamo le possibili conseguenze di questa pratica sulla vita di tutti i giorni:

  1. Un legame più forte tra la coppia primaria. Molte coppie hanno migliorato la loro unione e connessione dopo aver iniziato il cuckold. Alcuni hanno anche riferito di avere un migliore apprezzamento nei confronti del partner e una migliore comunicazione nella loro sfera intima. Questo spesso porta a un rinnovato senso di fiducia, intimità e unione: tutti benefici fondamentali per la salute di una relazione.
  2. Sesso più eccitante tra il cornuto e la sua compagna. La maggior parte delle coppie che praticano il cuckold stanno insieme da molto tempo, spesso 10 anni o più. Per loro, il cuckolding dà il via ad una nuova ed eccitante relazione che, sebbene amorevole e impegnata, può sembrare un po’ noiosa e stantia. La natura voyeuristica e di tabù del cuckolding, combinata con il BDSM per alcune coppie, può aprire infinite possibilità per esperienze sessuali eccitanti, seducenti e altamente soddisfacenti.
  3. Maggiore soddisfazione sessuale della partner femminile. Le donne che hanno praticato il cuckold con successo hanno riferito di sentirsi più soddisfatte sessualmente che mai. La varietà è il sale della vita e il cuckolding offre ampie opportunità alle donne di godersi una diversa selezione di partner sessuali con entusiasmo. Alcuni di questi bull possono fornire prestazioni sessuali particolari che i partner primari di queste donne non possiedono oppure sono maggiormente dotati rispetto ai partner. Indipendentemente dai dettagli, le donne che amano il cuckolding hanno spesso accesso a rapporti sessuali più frequenti, eccitanti e soddisfacenti.
  4. Maggiore responsabilizzazione e fiducia. Se fatto bene, il cuckolding può essere incredibilmente potente per una donna. Mentre la nostra società è ancora alle prese con l’idea che alle donne piaccia il sesso fine a se stesso, nella realtà sembra che non abbia la libertà di godere del piacere sessuale con una varietà di partner differenti senza essere additata negativamente. E mentre i media popolari perpetuano ancora il mito di un maschio alfa circondato da una banda di donne passive e dipendenti, in una dinamica simile è la donna che ha la sua selezione di uomini virili e sessualmente interessati. L’impatto positivo di questa ritrovata fiducia può avere effetti benefici anche sull’autostima della donna. Infine, anche l’uomo cornuto può raccogliere i benefici di una donna che diventerà maggiormente assertiva, vorace e sexy.

Come ogni altro stile di vita consensuale non monogamo o perverso, non è per tutti. Ma se affrontato con attenzione e praticato nel modo giusto, può essere un vero regalo per una coppia che sceglie di dare una svolta alla propria relazione. Oltre ad essere estremamente soddisfacente sessualmente, il cuckolding ha il potere di rivitalizzare e rafforzare una relazione in modi nuovi e profondi.

La vita da cuckold è complessa e impegnativa da gestire ma con un atteggiamento aperto e un senso di avventura, le possibilità sono infinite.

Attenzione però ad essere attenti e discreti. Pochissime persone, soprattutto quelle che sono all’oscuro di tutto ciò, comprenderanno il meccanismo che c’è alla base dell’ essere cuckold e finiranno per giudicarvi negativamente.

Lascia un commento