Come allungare il pene? ecco come ho fatto io

come allungare il pene

Oggi vogliamo parlarvi di  uno dei problemi maggiori che hanno gli uomini e cioè la dimensione del loro pene e della domanda che spesso ci facciamo noi maschietti e cioè come allungare il pene.

Nessuno di noi è mai soddisfatto (tranne nel caso in cui sia super dotato) di quanto madre natura ci ha dato perla nostra riproduzione e piacere.

Io stesso sono stato in cerca di un prodotto per allungare il pene e sia in farmacia dove mi sono stati proposti degli integratori per bocca ma io non voglio assumere nulla per via sistemica che online quindi cercavo una crema o qualcosa di simile.

Appunto su internet si provano tantissimi prodotti per l’allungamento de pene e non è affatto facile scegliere quello che funziona e che potrebbe fare per noi. Io ho trovato un utile classifica che si focalizza proprio su come allungare il pene con prodotti topici qui trovate la pagina.

Tra i diversi prodotti che ho testato personalmente c’e’ anche la Titan Cream molto pubblicizzato online e nei forum dove si discute di come allungare il pene.

Come allungare il pene con i prodotti che ho provato

Tra i diversi prodotti che ho testato su di me per allungare il pene ce ne sono alcuni che voglio segnalarvi: il primo è titan cream, l’ho ordinato  e mi è arrivato il pacco completamente anonimo con il corriere dopo un paio di giorni. Mi sono detto vabè le ho provate tutte adesso manca quello più famoso.

I gel di Titan si presenta semi trasparente e di facile applicazione soprattutto perchè non sgocciola e non lascia residui visibili ne odori particolari che il partner potrebbe sentire e fare domande imbarazzanti.

Nei rapporti che ho avuto non ci sono stati problemi anche se lo avevo applicato poche ore prima.

Passiamo ai dati più importanti che riguardano gli effetti che ho avuto con l’applicazione quotidiana per un mese del prodotto (la casa dice che in un mese si dovrebbero già vedere dei risulati).

Bhe io posso affermare che su di me in effetti ho visto un ingrandimento e allungamento del pene di circa 1.5 cm che mi sembra un ottima cosa visto che precedentemente non ho avuto nessun risultato o qualcosina ma non apprezzabile ( qui trovate una risorsa in inglese).

Nessun tipo di irritazione o altro anche se tenete conto che la mia applicazione quotidiana di Titan Cream avviene la mattina dopo la doccia e quando rientro prima di dormire lo lavo via con un altra doccia quindi resta sul pene circa 10 ore.

Sicuramente il prodotto non costa poco ed ha un metodo originale in cui viene venduto. Praticamente lasciate i vostri dati e vi contattano per la spedizione e il pagamento… io ho fatto tutta la procedura senza alcun problema. Il punto è sempre lo stesso con qualsiasi prodotto ..ne vale la pena? per me certamente visto che in un solo mese ho avuto dei risultati tangibili.

Vi consiglio di dare uno sguardo al prodotto valutando se puo’ fare per voi o meno.

Altro prodotto ad uso topico che ho comprato online è la Crema MaxSize che si presenta in un tubo bianco e blu con consistenza media e assorbimento anche in questo caso molto veloce senza residui.

Al momento la sto provando a circa due settimane e quindi non posso esprimermi a pieno ma l’effetto che ho dopo averla usata è positivo ma non posso dire lo stesso per le dimensioni in quanto è passato poco tempo. Il produttore dice che è composta tutta da ingredienti naturali cosa sempre interessante e che rassicura per eventuali reazioni allergiche sulla pelle del pene.

 

Siti di incontri extraconiugali la mia verità

siti di incontri extraconiugali la mia verita

Dopo aver vissuto con la stessa donna per circa 20 anni ho iniziato a sentire il desiderio di esplorare nuovi orizzonti femminili prima che la mia mascolinità appassisse totalmente o almeno in parte e non sapendo in realtà da dovi iniziare ho chiesto consiglio al classico amico di sempre gran conquistatore che non si capiva mai da dove tirasse fuori tutte le sue amanti.

Be il tipo complice anche una pio di bicchieri di vino rosso mi ha raccontato una sera che lui trovata le sue donne per incontri occasionali nei siti di incontri extraconiugali.

Io sinceramente non sapevo neanche esistessero siti del genere (ho 53 anni non 80 comunque) e mi sono fatto spiegare isiti di incontri extraconiugali come funzionano quanto costano e mi sono fatto ovviamente dare diversi consigli operativi su come lui gestiva poi i menage nella vita reale essendo ampiamente sposato da tempo.

Mi ha dato un link che vi segnalo dove ci sono diversi consigli da gente più esperta di me e comprensiva lista di siti per incontri extraconiugali.

Per quanto riguarda me ho iniziato ad iscrivermi timidamente al primo connettendomi dal mio notebook nelle pause di lavoro per non passare dalla rete aziendale in quanto si sarebbero accorti di cosa andavo a guardare e avrei fatto la mai magra figura (sono un tipo abbastanza rispettato) cmq vendo deciso di tradire mia moglie in un sito del genere mi ci sono messo di impegno em i sono iscritto ho creato un email apposita per ho preso una carta di credito ricaricabile per eventuale abbonamento etc (Che poi in effetti è servita).

Fatto questo mi si è parato d’avanti un bel numero di profili femminili della mai zona io ho invece evitato e ho impostato una città vicina in quanto voglio campare tranquillo e ho iniziato a inviare messaggi che a dire il vero non sempre ma a volte sono stati contraccambiati.

Ho incontrato alla fine in circa una paio di settimane un altra donna sposata e ho finalmente realizzato il tradimento che da tempo progettavo nei minimi dettagli.

Come è stato tradire mia moglie con un sito di incontri extraconiugali?

bhe direi che è andata bene….certamente andare in un albergo ad ore non è il massimo per una persona della mai età ma non potendo fare altrimenti ci siamo comunque goduti quei momenti e penso che li ripeteremo spero presto.

Chiaro che per avere una certa intimità e quindi godere di pi del rapporto con una persona che non si conosce affatto ci vuole tempo e i miei incontri infatti non si fermano normalmente ad uno solo ma si protraggono nel tempo in quanto anche la qualità a letto ne risente eccome ma in meglio!

Buona fortuna a tutti!

Prodotti ricrescita capelli? se fai sesso ti servono

prodotti ricrescita capelli

Visto che come sappiamo la virilità dipende anche dal testosterone e chi cerca sesso spesso sicuramente ne ha una percentuale elevata e quindi solitamente perde i capelli abbiamo pensato di farvi cosa gradita nel descrivervi quali possono essere i prodotti ricrescita capelli migliori per la vostra calvizie da assatanati.

Quando si parla di chioma, sono tantissimi gli aspetti che vengono toccati da questo elemento: innanzitutto quelli psicologici, dato che la caduta del capello può provocare nell’uomo un senso di inadeguatezza e depressione, ma anche quelli economici, visto che sono tantissime le aziende che spacciano il loro come il miglior prodotto ricrescita capelli.

Ad ogni modo, tu dovrai essere bravo a non cadere in queste trappole, e ad imparare a distinguere i prodotti contro la caduta dei capelli che valgono sul serio, da quelli che invece vengono spacciati come tali solo per farti aprire il portafoglio. Ed ecco perché oggi vedremo qual è il miglior prodotto ricrescita capelli, e quali sono le soluzioni per la calvizie androgenetica: un problema che colpisce tantissimi italiani, e che necessita dunque di un forte approfondimento.

Quali sono i prodotti per la ricrescita capelli migliori?

Il mercato attuale trabocca di prodotti che sostengono di essere la cura definitiva all’alopecia androgenetica, e che invece si rivelano semplicemente delle truffe e dei modi per spillarti denaro dalle tasche.

Eppure, nonostante questa invasione di pseudo-pozioni miracolose, esiste qualcosa che può davvero aiutarti per combattere la calvizie: parliamo del Minoxidil, ovvero del miglior prodotto ricrescita capelli. Si tratta infatti di un farmaco che può realmente arrestare la caduta e favorire la ricrescita naturale dei fusti, e che potrai trovare in percentuali minime all’interno di diversi prodotti per curare l’alopecia androgenetica. Eppure non sempre il Minoxidil funziona, dato che non sempre è possibile intervenire con efficacia nella ricrescita dei capelli.

Prodotti ricrescita capelli: perché non funzionano?

 

Hai acquistato il miglior prodotto ricrescita capelli, ma dopo diversi mesi non noti ancora nessun miglioramento? Il motivo è dovuto al fatto che i follicoli piliferi sono come dei veri e propri organismi: puoi stimolarli per favorire la ricrescita del fusto solo quando sono ancora vivi, o quando sono dormienti, dunque vivi ma inattivi.

Nel caso invece abbiano terminato definitivamente la loro attività, non riuscirai mai a risvegliarli e a riportarli all’azione. In questo caso, infatti, si dice che il follicolo pilifero è atrofizzato: e quando un follicolo finisce in questa condizione, non esiste al mondo rimedio che possa funzionare. Non ancora, almeno.

Quali sono i trattamenti per la ricrescita capelli?

Premesso che il miglior prodotto ricrescita capelli rimane il Minoxidil e i rimedi a base di questo farmaco (che comunque portano in dote degli effetti collaterali), va poi aggiunto che esistono altri trattamenti alternativi che possono agire sull’alopecia androgenetica e sulla calvizie, facendola nettamente retrocedere.

Ad esempio, gli integratori anticaduta capelli sono una soluzione ottimale per intervenire dall’interno dell’organismo e per nutrire alla base i fusti dei capelli, direttamente attraverso i follicoli del cuoio capelluto: in questo caso, infatti, si tratta di prodotti naturali che aggiungono vitamine ed altri elementi fondamentali per la salute della chioma, che altrimenti risulterebbero molto difficili da assumere tramite una normale alimentazione, soprattutto per una questione di quantità.

Questo comunque non toglie che il regime alimentare sia fondamentale per tenere in salute i capelli, e che dunque dovresti sempre evitare di mangiare fritture, cibi grassi e dedicarti ad un’alimentazione sana che includa anche frutta e verdure.

Shampoo anticaduta: funziona?

Infine, vale la pena dedicare un po’ di spazio allo shampoo anticaduta: magari non sarà il miglior prodotto ricrescita capelli, ma può comunque dare una grossa mano d’aiuto per quanto concerne l’alopecia androgenetica. Il motivo?

Il suo scopo è soprattutto quello di igienizzare il cuoio capelluto aiutandolo a combattere patologie infiammatorie o batteriche come la forfora, la micosi e la dermatite seborroica: ovvero alcune delle peggiori cause che portano alla caduta del capello. Inoltre, i nutrienti contenuti da questi detergenti nutrono la chioma rinforzandola, e dunque minimizzano i rischi di caduta.